Archivio per la tag 'lim'

Brick Build: applicazione web per creare disegni in pixel art in stile mattoncini Lego

Brik Build è un’ottima applicazione web del tutto gratuita per creare disegni in pixel art in stile mattoncini Lego.

È fornita da brik.co, un sito che ha lo scopo di vendere wall tiles, ossia vere e proprie piastrelle per rivestire oggetti in stile mattoncini Lego: cover per computer, tablet, smartphone o qualsiasi altro oggetto ci venga in mente.

È anche possibile costruire murales per addobbare le pareti con disegni personalizzati come se fossero un quadro.

Si può anche caricare un’immagine di fondo da usare come traccia per disegnarci sopra, ovvero per trasformarla in pixel in stile Lego.

Volendo si può anche acquistare i mattoncini e la base per realizzare i disegni prodotti con la web app.

Tuttavia, al di là dell’aspetto commerciale, si può utilizzare l’efficiente editor online semplicemente per disegnare e divertirsi liberamente senza nessun obbligo.

Si tratta di uno strumento che presenta anche i suoi risvolti didattici oltre che creativi.

Si può utilizzarlo infatti anche a scuola alla Lim o in un qualsiasi altro pannello touch per realizzare lavori in pixel art e per usarli successivamente per attività di coding unplugged in classe.

Brik fornisce anche una fantastica galleria di immagini di disegni in pixel art realizzati dagli utenti dove trovare un sacco di idee per realizzare i nostri disegni personalizzati o i lavoretti per le feste.

Vedi anche: Una serie di applicazioni e software gratuiti per creare immagini 8-bit con effetto pixel

Kids Art Hub: video lezioni di disegno per bambini

Kids Art Hub è un sito che propone una serie di video lezioni di disegno per bambini. Le lezioni, molto semplici e adatte ai bambini della scuola dell’infanzia e della primaria, sono proposte sotto forma di video tutorial.

I filmati corrispondono al canale YouTube di Kids Art Hub, un contenitore molto ricco di lezioni che conducono passo dopo passo alla realizzazione del disegno.

Si insegna a disegnare un sacco di animali, numerosi veicoli, cibo, piante ed altri oggetti.

Ci sono interessanti tutorial che mostrano come realizzare i personaggi e gli oggetti tipici delle feste: Halloween e Natale in particolare.

Nelle lezioni si mostrano passaggi molto semplici e si possono apprendere i primi passi delle tecniche di disegno in modo che i bambini possano migliorare con l’esercizio.

Una risorsa utile e decisamente interessante per famiglie e insegnanti i quali possono mostrare ai loro allievi in classe le tecniche al computer o alla LIM.

Sopra un video esempio di come disegnare un fantasma per la festa di Halloween.

Toporopa: sito di giochi educativi online gratuiti sulla geografia dell’Europa

Toporopa è un sito di giochi educativi online gratuiti sulla geografia dell’Europa.

Si tratta di un sito web didattico con 18 giochi per mettere alla prova e migliorare le conoscenze geografiche sull’Europa.

Argomenti trattati:

  • Stati, Capitali, Bandiere.
  • L’Unione Europea, la Zona Euro, le Monarchie.
  • Regioni, Isole, Penisole, Montagne, Vulcani.
  • Mari, Laghi, Fiumi, Stretti.
  • Aree metropolitane, Porti, Battaglie celebri.

I giochi a tema geografico sono divertenti e aiutano gli studenti a creare una mappa mentale organica dell’Europa, così da rendere più facile la comprensione e la memorizzazione di nuove nozioni geografiche.

Giocare è semplice e non richiede registrazione. La grafica chiara e il formato a schermo interno rendono i giochi estremamente adatti all’uso in classe tramite lavagna interattiva.

I giochi sono disponibili in italiano e in altre dieci lingue.

Maestra Natura: progetto di scienza e alimentazione per bambini della scuola elementare

Maestra Natura è un un progetto di scienza e alimentazione per bambini della scuola elementare portato avanti da Annamaria Gimigliano in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità.

Riporto quanto mi segnala la curatrice.

Il carattere di innovatività del progetto è nel fatto di essere completamente “hands-on”, ossia utilizza lo stesso approccio dei science center più evoluti: si apprende attraverso la sperimentazione.

Il progetto è composto di sei sezioni:

  1. scopri, rivolta a bambini e insegnanti, contiene 32 unità didattiche in ppt scaricabili dal web o visualizzabili in un’aula multimediale, che affrontano i vari temi dell’alimentazione, da quelli storici a quelli scientifici. Si parte dalla piazza del mercato e si può entrare in 8 “luoghi” diversi: il fruttivendolo, il forno, il lattaio, il macellaio, la pescheria, la cucina, la tavola, i rifiuti;
  2. esperimenti, rivolti direttamente ai bambini, che possono essere realizzati nella cucina di casa coinvolgendo i genitori, e permettono di apprendere concetti fondamentali di chimica e fisica che influenzano le piccole azioni quotidiane;
  3. ricette (vere, ottime e facilissime), che possono realizzare i bambini con la supervisione dei genitori, per sperimentare in maniera ancora più divertente quanto è importante conoscere la chimica e la fisica anche per realizzare una bella fetta di torta;
  4. blog, suddiviso in tre categorie: “scoperte e scienziati”, “lo sapevi che…”, “fa bene o fa male” per completare i concetti emersi e non approfonditi nelle precedenti sezioni;
  5. quiz, per mettersi alla prova su quanto appreso;
  6. link, per segnalare i siti più autorevoli e divulgativi in materia di alimentazioni nonché i blog dei maestri che ci hanno aiutato in questo progetto.

Le sezioni attualmente in sviluppo sono quelle relative a “esperimenti” e “ricette” che saranno completate entro fine marzo. Quindi inizieremo a pubblicare contenuti sul blog con l’obiettivo di arrivare per l’inizio del prossimo anno scolastico ad avere pronte le sezioni “scopri” e “gioca” affinché ci siano contenuti utilizzabili anche in aula.

Il sito è ancora parzialmente riservato, perciò per accedere ad alcuni contenuti è necessario registrarsi.

Il sito nasce dal desiderio di sperimentare nuovi approcci alla divulgazione di contenuti complessi rivolti ai bambini. Oltre ai bambini questo progetto si rivolge anche ai genitori, offrendo spunti per condividere attività interessanti e gratificanti con i propri piccoli.

Per il momento il progetto non ha ricevuto finanziamenti ed è portato avanti nell’ambito delle attività di start-up di una micro-impresa. Fortunatamente il progetto ha ottenuto il supporto dell’Istituto Superiore di Sanità che ha messo a disposizione numerosi ricercatori e questo consente di limitare i costi e aumentare il valore del progetto.

Insomma un progetto molto interessante, meritevole di esere seguito nella sua evoluzione.

Come connettere un iPad alla LIM

Mi sono posto il problema di come connettere un iPad alla LIM in modo da mostrare sullo schermo della classe le numerose attività che si possono svolgere con il tablet.

Naturalmente dipende molto dalla configurazione hardware a disposizione ma possiamo provare vari metodi che mi limito a suggerire:

  1. usare un cavo VGA, metodo non comodissimo visti i limiti della connessione via cavo
  2. usare la Apple TV, connettendo l’iPad per condividerne lo schermo (metodo troppo costoso perché si deve compare un’Apple TV)
  3. usare AirServer, un’applicazione che costa 15 dollari (circa 11 euro al cambio attuale), che funziona su Mac, iOS e Windwos e che serve sostanzialmente a connettere iPad e iPhone ad un computer in wi-fi

Di sicuro il metodo migliore e più funzionale.

L’app può essere usata in prova gratuita per 7 giorni.

Tables Test: imparare le tabelline giocando

Tables Test è un utile sito web che aiuta a imparare le tabelline giocando.

In pratica, avviando il test, viene suggerita una serie di 10 domande sulla moltiplicazione e si deve scegliere tra 10 risultati quello giusto cliccando con il mouse.

Il sistema, suddiviso in vari livelli, tiene traccia degli errori e del tempo impiegato per rispondere alle domande.

Da registrati si può anche salvare i punteggi.

TablesTest è un’ottima offerta gratuita per far esercitare i bambini anche a scuola, magari con la LIM, in veri e propri tornei di matematica.