Archivio per la tag 'scuola'

Infografiche e schede stampabili per la scuola primaria: i popoli della Mesopotamia

Ecco un’infografica da utilizzare anche come scheda stampabile sui popoli della Mesopotamia pensata per gli allievi della scuola primaria ma utili anche per i più grandi, disponibile in formato immagine e PDF.

  • Clicca sull’immagine sopra per ingrandire e scaricare la mappa in formato JPG

  • Scheda in bianco e nero stampabile in formato PNG (clicca sull’immagine sopra per il download)

Le schede sono disponibili anche come documento PDF:

Della stessa serie, per la classe terza della primaria, vedi anche le infografiche sulla preistoria:

Segui i tag infografichemappe concettuali scuola primaria e schemi di sintesi per trovare contenuti simili all’interno del blog.

Mappe concettuali e schemi di sintesi per la scuola primaria: le parti del discorso (classi grammaticali)

Ecco una serie di tre mappe concettuali e schemi di sintesi sulle parti del discorso (le classi grammaticali) buone per la primaria ma utilizzabili anche per la scuola secondaria, BES e DSA.

  • Clicca sull’immagine per ingrandire e scaricare la mappa a colori in formato immagine JPG
  • Download del documento in PDF

  • Clicca sull’immagine per ingrandire e scaricare la mappa in bianco e nero n formato immagine JPG
  • Download del documento in PDF

  • Clicca sull’immagine per ingrandire e scaricare la mappa in formato immagineJPG
  • Download del documento in PDF

Vedi anche la scheda di sintesi in PDF

Altri schemi e mappe sulle parti del discorso sono disponibili qui.

Segui i tag mappe concettuali scuola primaria e schemi di sintesi per ritrovarli all’interno del blog.

5 trucchi per migliorare la capacità di mantenere l’attenzione dei bambini

Sappiamo tutti che i bambini possono avere una capacità di mantenere l’attenzione ridotta, con tutti gli stimoli che continuano a ricevere ogni giorno. A volte vengono anche sovraccaricati da noi adulti a fare troppe cose contemporaneamente, quindi prima di tutto bisogna evitare di programmare troppe attività per i pomeriggi o per i fine settimana insieme.

Una volta preso coscienza di questo, bisogna ammettere che a volte è davvero difficile riuscire a far mantenere la concentrazione a un bambino. Fortunatamente però, esistono molti metodi per migliorare la sua capacità di mantenere l’attenzione. Vediamo insieme quali sono i più efficaci.

  1. Riuscire a dedicare un ambiente al solo studio, alla lettura o ai lavoretti

Quando si cerca di migliorare la capacità di mantenere l’attenzione dei bambini, è importante creare uno spazio in cui possano concentrarsi su ciò che devono fare senza interruzioni. Ciò significa creare un ambiente privo di distrazioni: niente telefoni, TV, animali domestici o fratelli in giro.

Inoltre, bisogna assicurarsi che la stanza sia ben illuminata e confortevole, con una scrivania o un tavolo all’altezza giusta per il bambino. Valutate anche se investire in un paio di cuffie con la cancellazione del rumore: possono aiutare a bloccare i rumori di fondo e a rendere più facile per i bambini la concentrazione sul proprio lavoro.

  1. Stabilire obiettivi a breve termine

Provate a fissare degli obiettivi a breve termine. Invece di dire al bambino di stare fermo a leggere o studiare per 30 minuti, ditegli di farlo per 15 minuti. Poi, quando il timer scatta, chiedetegli come si è sentito e se vuole continuare a lavorare. Se risponde di no, lasciatelo andare a fare qualcos’altro e riprovate il giorno dopo.

Se invece risponde di sì, lasciatelo continuare a lavorare sul proprio compito fino a quando il timer non scatta di nuovo – e poi chiedetegli nuovamente se vuole continuare a lavorare o fare una pausa. Questo lo aiuterà a concentrarsi in modo da poter completare progetti più grandi senza essere distratto da altre cose intorno a lui.

  1. Scegliere i giochi giusti

La scelta di un gioco dovrebbe essere sempre partecipativa, ma sarebbe di grande aiuto sfruttare per esempio i molti giochi di memoria (tipo il memory, in cui si devono accoppiare delle immagini) per migliorare sia le capacità mnemoniche che l’attenzione di un bambino.

Inoltre, sia i puzzle online gratis che le versioni tradizionali cartonate possono essere un ottimo contributo al miglioramento della concentrazione, della pazienza e del problem solving, anch’essi sempre utili per la crescita dei figli.

  1. Rafforzare la motivazione con messaggi positivi

Bisogna anche imparare a rafforzare la motivazione di un bambino con messaggi positivi. Incoraggiatelo a continuare a lavorare sodo dicendogli quanto siete orgogliosi dei suoi sforzi e quanto non vedete l’ora di vederlo raggiungere la prossima tappa del suo processo di apprendimento.

Può essere una buona idea anche premiarlo quando finisce un compito in anticipo e incoraggiarlo quando ha problemi a rimanere concentrato su ciò che sta facendo.

  1. Riposo, pause e movimento

A proposito di riposo, assicuratevi che i bimbi dormano a sufficienza. La privazione del sonno infatti può avere gravi effetti sull’attenzione. Cercate di stabilire un orario per andare a letto che permetta al bambino di dormire 8-9 ore a notte.

In secondo luogo, assicuratevi che facciano abbastanza movimento durante la giornata. L’esercizio fisico aiuta il cervello a rilasciare neurotrasmettitori essenziali per la concentrazione. Secondo alcuni esperti i bambini che praticano sport tendono ad avere una migliore capacità di mantenere l’attenzione rispetto a quelli che non lo praticano.

Infine, date del tempo al vostro bambino per rilassarsi: sarà in grado di concentrarsi meglio. Cercate di concedergli delle pause quando ne ha bisogno. I bambini ne devono avere di più rispetto agli adulti, quindi date loro la possibilità di muoversi, sgranchirsi le gambe e prendere un po’ d’aria fresca. Questo li aiuterà a concentrarsi meglio nel corso della giornata.

Musicca offre strumenti virtuali per impanare a suonare online

Musicca è un ottimo sito che offre strumenti virtuali per impanare a suonare online. Sono disponibili pianoforte, chitarra, basso e batteria (oltre a un metronomo e a una drum machine).

Tutto funziona gratuitamente online via browser. Si possono provare accordi, scale, intervalli. Insomma, Musicca propone un vero e proprio metodo per esercitarsi via internet ed imparare a suonare.

Si tratta di una delle piattaforme di apprendimento musicale più popolari al mondo, con diversi milioni di utenti mensili in più di 150 paesi.

Musicca  è comodo anche per le scuole in quanto aiuta nell’insegnamento della teoria musicale. Si possono infatti coinvolgere gli studenti ad accedere ai contenuti  interattivi proposti che permettono di apprendere secondo il proprio ritmo, sia a scuola che a casa.

Creando un account gratuito l’insegnante può monitorare il successo degli studenti in tempo reale.

Algor Maps: app per creare mappe concettuali online automaticamente e favorire l’apprendimento e l’inclusione

Algor Maps è un’app per creare mappe concettuali online automaticamente e favorire l’apprendimento e l’inclusione.

Sviluppata da un team di giovani studenti del Politecnico di Torino con il desiderio di usare l’intelligenza artificiale a servizio di chi presenta disturbi specifici di apprendimento o comunque difficoltà di studio.

Algor Maps funziona semplicemente tramite browser su qualsiasi dispositivo e permette di produrre mappe concettuali in modo automatico inserendo un semplice testo scritto grazie proprio all’algoritmo messo a punto dagli sviluppatori.

Sebbene l’applicazione sia pensata principalmente per studenti con DSA, risulta utile per tutti nel contesto del processo di apprendimento facilitato, poiché permette di organizzare i contenuti in modo semplice e schematico e consente di sintetizzare le informazioni più importanti.

L’app necessita di registrazione gratuita per essere utilizzata e fornisce già molte mappe già pronte su tutte le discipline che l’utente può utilizzare, modificare a piacimento e condividere.

Algor Maps è un’app gratuita che offre anche piani pro a pagamento con funzionalità aggiuntive.

Maggiori informazioni sul sito dell’Associazione Italiana Dislessia qui.

Emojimix: mixer di emoji online

Emojimix è un curioso mixer di emoji online.

Non c’è molto da fare se non cliccare sui comandi che mescolano le due faccine a caso e ottenere il mix.

Volendo si può cercare due emoticon che ci piacciono e mixarle.

Il generatore mostra in alto  anche il tasto Top, dove visualizzare la classifica delle emoji mixate scelte dagli utenti e magari appropriarsi delle migliori per le nostre chat o in progetti anche di tipo educativo.

Emojimix è un sito gratuito che non richiede registrazione utente.

WEB 2.0 E SCUOLA

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, didattica digitale, strumenti educativi e web app clicca sopra

Ricerche Internet

Blogroll

PIXEL ART

Pixel Art

CODING

Coding

Seguimi nei social e metti un like :)