Archivio per la tag 'famiglia'

Bambini e attività ricreative online: come svolgerle in sicurezza

Il web è un luogo colmo di opportunità di vario tipo per adulti e bambini. In particolar modo per quest’ultima categoria di utenti l’offerta di giochi educativi è davvero infinita. In questo articolo ne prenderemo in esame qualcuna, soffermandoci anche su un altro aspetto molto importante, ovvero quello della sicurezza.

Web e bambini: un’accoppiata possibile in sicurezza.

Molto spesso si reputa internet un luogo pericoloso per i bambini. In realtà adottando le giuste precauzioni è possibile far loro sfruttare le infinite opportunità offerte dai moltissimi giochi educativi presenti in rete, preservando comunque la loro incolumità. Uno di questi riguarda la cronologia dei siti visitati. Parliamo di un aspetto davvero cruciale per due fattori. Il primo riguarda i bambini stessi, che potrebbero ritrovarsi su pagine con contenuti non adatti visitate in precedenza dai genitori.Ciò significa che è essenziale i piccoli non vengano mai lasciati soli con la possibilità di consultarla.

Il secondo fattore è “esterno”, perché qualche malintenzionato potrebbe accedere ai dati di navigazione e acquisire una serie di informazioni riservate. In questo frangente possono venirci in aiuto le VPN, delle reti virtuali protette che creano una sorta di canale sicuro tra l’utente, in questo caso il bambino, e il gestore del sito che offre il gioco educativo. Senza entrare eccessivamente nel dettaglio tecnico di questa tecnologia, è sufficiente comprendere che le informazioni scambiate saranno totalmente anonime.

Giochi educativi per bambini: quali scegliere su internet

Abbiamo detto che l’offerta di giochi educativi su internet destinata ai bambini è davvero molto ricca. Uno degli aspetti maggiormente interessanti di moltissimi giochi, è che questi saranno in grado di coinvolgere anche mamma e papà. Ad esempio su questa pagina sono disponibili numerose attività, alcune delle quali adatte persino ai ai bebè, sia per pc, che per smartphone e tablet.

Ovviamente quella citata è solamente una delle tante possibilità, ma l’elenco può proseguire davvero molto a lungo. Un sito davvero ricco di contenuti didattici, divertenti ed educativi è ilgufoboo. Al suo interno è possibile trovare tante attività ed altrettanti giochi da colorare, ma anche numerosi video in grado di intrattenere in sicurezza i bambini. Senza dimenticare che anche in questo caso è disponibile anche la pratica app per smartphone.

Infine, ma non certamente da ultimo, un altro portale davvero ricco di risorse totalmente gratuite è scuolissima.com. Per cominciare a divertirsi in compagnia dei propri piccoli non è richiesta alcuna registrazione, e tra le tante attività ne troviamo alcune di azione, altre di puzzle, altre ancora di logica. Si tratta di un sito davvero ben realizzato, dove tra l’altro è possibile fare anche le prime sperimentazioni in lingua inglese.

Internet e bambini: le regole per navigare

Computer, smartphone e tablet hanno invaso oramai qualunque abitazione, e internet fa parte della quotidianità di qualsiasi famiglia. È inevitabile che vedendo gli adulti navigare e utilizzare questi apparecchi per svariate attività, i bambini non emulino i genitori. Di pari passo all’utilizzo del web però, sono cresciuti anche i pericoli connessi alla navigazione, e sono in molti a chiedersi se la rete possa essere davvero a misura di bambino.

La risposta è chiaramente positiva, a patto di adottare alcuni accorgimenti utili per tutelare il piccolo. La sicurezza online deve essere considerata come una priorità per qualsiasi utente, e in questo caso il ruolo del genitore è quello di “controllore”, con il compito di insegnare l’utilizzo degli strumenti, e di filtrare i contenuti non appropriati. Senza dimenticare che anche la presenza di regole precise è di fondamentale importanza.

Le attività ludiche e ricreative per bambini non devono essere considerate come una possibilità per il piccolo di isolarsi, ma al contrario come un momento di aggregazione e di dialogo con l’adulto. D’altronde al giorno d’oggi è impensabile che la crescita non passi anche dall’utilizzo degli strumenti tecnologici, che tra qualche anno diventeranno ancora più indispensabili di quanto già non lo siano.

Post a cura di VPNOverview

Due divertenti giochi per bambini per imparare ad usare la tastiera del computer

In tempi di DAD e DDI è importante che i bambini della fascia di età della scuola primaria (e anche più grandi) abbiano un PC, un Chromebook o almeno un tablet piuttosto che un telefonino per seguire le lezioni a distanza al meglio.

Saper usare la tastiera e riconoscere la posizione delle lettere, i numeri e i caratteri diventa quindi molto importante per digitare correttamente in tempi rapidi.

Ciò ovviamente non esclude il fatto di potersi esercitare divertendosi anche in contesti diversi.

Per questo motivo consiglio due giochi intriganti che possono essere svolti anche sotto forma di gara a tempo. Il primo è il classico gioco delle tazze da rivoltare, Cup Stacking

Si tratta semplicemente di individuare le lettere indicate il più velocemente possibile e cliccare sull’apposito tasto per proseguire (vedi immagine sopra).

Il secondo è il razzo che digita, Typing Rocket, un gioco molto divertente in stile Asteroids in cui bisogna individuare la lettera scritta sul razzo e cliccare per farlo esplodere prima che scompaia dalla visuale salendo nello spazio.

Insomma, due giochini semplici, gratuiti e molto divertenti!

Make Me A Zombie: web app per trasformare un selfie in uno zombie con un click

Make Me A Zombie è una semplicissima applicazione web che permette di trasformare un selfie in uno zombie con un click.

L’app sfrutta l’intelligenza artificiale per “zombiezzare” l’immagine di un ritratto.

Il suo funzionamento è facilissimo, basta solo caricare un’immagine di un volto, possibilmente ben fatta, per ottenere l’effetto zombie da scaricare o condividere online nei social.

Utile nei giorni della festa di Halloween semplicemente per divertirsi un po’!

 

Stikets: timbri, etichette e adesivi anche per insegnanti

Oggi vi parliamo di Stikets e delle sue proposte per maestri e insegnanti di ogni ordine e grado.

Stikets è un e-commerce per famiglie dove potrete trovare tanti prodotti per diverse esigenze: organizzazione del materiale scolastico e delle attività quotidiane della famiglia, home decor, decorazioni per compleanni e celebrazioni in generale, educazione e gioco. 

Il catalogo prodotti per le famiglie e i bambini è quindi molto ampio e costantemente aggiornato con molte novità, ma anche i maestri e gli insegnanti possono trovare tanti articoli da utilizzare nelle loro attività quotidiana.

Ne è un esempio il timbro con frasi che gli insegnanti possono facilmente utilizzare per motivare i propri alunni e aggiungere una personalizzazione ai voti.

Frasi come “Ottimo lavoro”, “Super”, “Vai avanti così” sono un valido aiuto per trasmettere ai bambini e ai ragazzi delle valutazioni positive e motivanti.

Allo stesso modo, gli adesivi per insegnanti applicati sui compiti in classe possono dare un “boost” al giudizio assegnato, in un modo divertente e colorato.

I prodotti di Stikets per l’educazione e l’insegnamento sono tanti che è difficile elencarli tutti.

Tuttavia è il caso di visitare la pagina dedicata agli insegnanti dove certamente si possono trovare tante soluzioni per rendere il lavoro ancora più allegro e positivo.

Post a cura di Stikets Italia.

Lavoretti di Halloween per bambini: la mummia robot, Frankenstein robot, il vampiro robot e il robot senza testa di carta da stampare, ritagliare e assemblare

The Headless Robot è un papercraft proposto dal famoso sito Instructables per un contest a cui tutti possono partecipare così descritto.

Le giornate si stanno accorciando e l’oscurità sta invadendo la terra. Questo può significare solo una cosa, è ora di partecipare al Concorso di Halloween di Instructables!

Sappiamo che Halloween potrebbe sembrare letteralmente diverso quest’anno, ma non è un motivo per perdere la testa. Sfortunatamente, il nostro povero robot non ha ricevuto il messaggio. Possiamo presentare #Headlessrobot, la mascotte della nostra quarta sfida annuale di Halloween Papercraft & Giveaway!

Quando crei il tuo #Headlessrobot e condividi la tua creazione nella sezione “I Made It!” del tutorial passo-passo, ti invieremo un pacchetto regalo per notebook robot Instructables. Puoi anche partecipare taggando la tua versione di #Headlessrobot su Instagram o Twitter e ripubblicheremo tutti i nostri preferiti!

Per scaricare il PDF stampabile occorre accreditarsi e lo possiamo fare anche tramite l’autenticazione offerta dai social.

I modelli in PDF sono disponibili sia in bianco/nero, sia a colori e possono quindi essere colorati e personalizzati.

Elaina Mastrilli rende disponibile anche un modello 3D su Tinkercad qui.

Altri modelli stampabili tridimensionali di carta per la festa di Halloween disponibili gratuitamente su Instructables sono:

Tutti i papercraft sono davvero molto simpatici e facili da assemblare.

Read Along: app di Google che insegna a leggere ai bambini (e a imparare l’Inglese)

Read Along è un’app di Google che insegna a leggere ai bambini (e a imparare l’Inglese) disponibile gratuitamente sul Play Store per dispositivi Android e sull’Apple Store per per iPad e iPhone.

L’app nasce con lo scopo di aiutare gli studenti delle scuole primarie a praticare le loro abilità di lettura.

Read Along è stata lanciata con un catalogo di storie da leggere in Inglese e in altre nove lingue. La versione aggiornata è ora disponibile per tutti ma purtroppo non ancora in Italiano.

Read Along si basa sul riconoscimento vocale e sul text-to-speech di Google per aiutare i bambini a imparare a leggere.

L’app include un assistente di lettura integrato chiamato Diya. Mentre i bambini leggono ad alta voce, l’assistente capisce se il bambino sta trovando difficoltà e se ha bisogno di un supporto oppure se può continuare i vari livelli.

In qualsiasi momento, il bambino può chiedere a Diya di aiutarlo a leggere una frase o pronunciare una parola che non conoscono.

Sotto un esempio registrato dal mio smartphone che purtroppo non include la voce di chi legge ma che fa capire il funzionamento dell’app.

Man mano che il bambino progredisce saranno mostrati nuovi mini giochi di parole in modo da collezionare premi in-app.

Google afferma che l’app è stata creata pensando alla privacy dei bambini ed è in grado di funzionare senza connessione ad internet.

I dati vocali vengono analizzati in tempo reale sul dispositivo e non vengono sincronizzati, archiviati o analizzati sui server di Google. L’azienda sottolinea inoltre che non utilizza un campione vocale dei bambini per migliorare il prodotto.

L’app non include pubblicità o acquisti in-app. I genitori possono scegliere di connettersi a internet se vogliono scaricare storie aggiuntive, ma non è previsto alcun addebito.

Read Along al momento offre circa 500 storie e il catalogo viene continuamente ampliato con nuovi libri e storie adatte alla fascia di età.

Ovviamente si spera nell’integrazione della lingua italiana, tuttavia, considerata la facilità d’impiego dell’applicazione, è già possibile usarla per migliorare le capacità di lettura in Inglese.


Seguimi:

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Ricerche Internet

Blogroll