Archivio per Ottobre, 2007

Un percorso di apprendimento sulla tematica ambientale

La collega Annarita, docente di matematica e scienze nella scuola secondaria di 1° grado, collaboratrice della rivista Scuola e Didattica e formatrice, mi segnala un percorso didattico sulla tematica ambientale.

“Individuare le relazioni tra i fattori di un ambiente” è il titolo di una unità di apprendimento, pubblicata sul n° 2, 15 settembre 2007, della Rivista Scuola e Didattica, Editrice La Scuola (Brescia).

Il contributo è stato scritto proprio da Annarita Ruberto ed è reperibile alle pagine 34-35-36, nella sezione SCUOLA IN ATTO, Educazione matematica, scientifica e tecnologica (Scienze). I destinatari sono gli alunni della classe 1a secondaria di 1° grado.

L’articolo mira a favorire nell’alunno, mediante l’osservazione di un ambiente noto, la consapevolezza che ogni fattore ambientale è indissolubilmente legato ad altri e tutti si influenzano reciprocamente.

Sono suggerite attività laboratoriali concretamente realizzabili con gli allievi, schede di esplorazione dell’ambiente, taccuini e schede di sintesi da utilizzare durante l’esplorazione dell’ambiente.

Il percorso di apprendimento si conclude con una mappa concettuale, utile a fissare i concetti appresi. Alla fine dell’unità sono fornite le verifiche, differenziate per le conoscenze, le abilità, le competenze.

I docenti interessati potranno trarre spunti per ideare percorsi di apprendimento, adeguati alle proprie classi e realtà di riferimento.

L’articolo in pdf può essere scaricato a questo link. Grazie ad Annarita per la segnalazione.

Programma gratuito per realizzare verifiche multimediali

La collega insegnante Antonella Pulvirenti mi segnala un software ad uso didattico gratuito a cui in parte collabora. Si tratta di Verifiche & VerificheMachine che così mi descrive.

Uno strumento polivalente per realizzare verifiche multimediali con lezione introduttiva in vari formati (audio, video, filmato flash, presentazione Powerpoint, pagina web, file di testo…).

Il pacchetto si compone di un generatore di verifiche con lezioni introduttive (ad uso docenti) e di un programma per l’utilizzo da parte degli alunni.

Le verifiche così predisposte potranno anche essere ascoltate invece che lette (utile per alunni dislessici e con problemi di lettura) e genereranno un report stampabile, molto dettagliato, con nome, classe e sezione dell’alunno, la registrazione delle risposte giuste e sbagliate, il numero e la percentuale delle risposte corrette e il numero di quelle errate.

Ogni verifica inoltre riporta i dati inseriti dall’insegnante, relativi alla scuola, alla materia e all’argomento della verifica, il tipo di prova e il nome del docente, la data, l’ora (con minuti e secondi) e uno spazio per la valutazione. Verifiche e VerificheMachine non hanno bisogno di installazione e possono essere trasportati comodamente, con tutte le verifiche già preparate, mediante archivi portatili, come CD e penne USB.

Oltre alla funzione di predisposizione e svolgimento di verifiche, possono quindi essere utilizzati per consentire agli alunni uno studio individualizzato, sia a casa che a scuola.

Insomma proprio un’ottima risorsa per facilitare il lavoro quotidiano degli insegnanti. Grazie ad Antonella per la segnalazione.

Scarica la scheda con la descrizione dettagliata del software (pdf, 0.1 mb). Il software si può scaricare anche da qui (archivio zip 5.4 mb).

Fantastico programma gratuito per creare caricature

hillary duff

Leggo su Punto Informatico e riporto testualmente:

Cartoonist è stato recentemente rilasciato in versione completamente gratuita per la gioia di grandi e piccini. È un gioco? Un programma di grafica? Un passatempo? Tutte queste cose insieme, visto che si tratta di un semplice programma di fotoritocco che permette di stiracchiare pezzi di immagine in maniera fluida, allungando orecchie, cambiando le espressioni facciali, alzando un sopracciglio o un labbro, ingrandendo muscoli e pance… il tutto in punta di mouse.

Caricature, in breve, anche se purtroppo a disposizione dell’utente c’è un unico strumento per modificare le fotografie. Il “pennello” modificante si può regolare nelle dimensioni utilizzando il cursore “Warp Radius”, ed un comodo zoom consente comunque di operare nei dettagli con un piccolo pennellino e piccole modifiche senza faticare troppo.

Non siamo ai livelli degli strumenti simili contenuti nei programmi professionali di fotoritocco, ma visti il prezzo-zero e la semplicità d’uso, Cartoonist regala comunque tante risate, infinite caricature e anche qualche litigata (della serie “mi hai fatto diventare bruttissima, ti lascio!”).

hillary duff

Insomma c’è proprio da divertirsi! Sotto i link sul programma completamente gratuito che già funziona anche in Windows Vista.

Attenzione quando lo installate: nella finestra “Select Components” togliete la spunta a “Web Photo Album” altrimenti vi troverete installato anche questo altro software (sopra la cantante che piace alle ragazzine Hillary Duff, prima e dopo).

Cartoonist | download (9 mb)

Obiettivo Scuola: io sono presente, e tu?

Secondo l’Unicef sono 115 i milioni i bambini che mancano ogni giorno da scuola, il 57% dei quali sono bambine. Siamo perciò lontani dal raggiungimento dell’obiettivo proclamato nel 2000 nella Dichiarazione del Millennio dagli stati membri delle Nazioni Unite: raggiungere entro il 2015 l’istruzione universale primaria.

Attraverso il sostegno a distanza Terre des hommes Italia garantisce già il diritto fondamentale (come recita l’art. 26 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani) all’istruzione e all’assistenza sanitaria all’infanzia più svantaggiata del Sud del Mondo, con 56 progetti in 22 Paesi, a beneficio di oltre 100.000 bambini.

Terre Des Hommes per questi motivi ha lanciato la campagna Obiettivo Scuola che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica e i il mondo politico a mobilitarsi per garantire il diritto all’istruzione nei paesi poveri e raccogliere fondi per finanziare progetti concreti in Asia, Africa e America Latina.

Con questo spirito è nato il sito Io Sono Presente dove si stanno raccogliendo i volti di molti personaggi famosi (tra cui Tullio de Mauro, Erri De Luca, Remo Girone, David Riondino, Simona Ventura, Piero Chiambretti, Luciana Littizzetto, Beppe Braida, ecc.) e di tutti coloro che vorranno essere presenti nella battaglia per garantire il diritto all’istruzione primaria universale.

Un diritto che spesso significa offrire la possibilità di evitare un destino altrimenti segnato dallo sfruttamento, dalla povertà e dalla fame. La mancanza di un sistema scolastico vuol dire essere per sempre essere condannati al sottosviluppo.

Anche se non amo molto mostrarmi io ci ho messo volentieri la mia faccia. Le immagini personali e dei personaggi famosi possono facilmente essere inserite in una pagina web o in un blog come ho fatto io. Se disponi di questa possibilità quindi t’invito a partecipare.

Per chi desidera offrire direttamente un contributo, questa è la pagina delle donazioni.

E’ nostro dovere di educatori evitare che ogni mattina ci siano milioni di bambini assenti a scuola.

Creare immagini scintillanti con effetti glitter

Pazoen è un altro sito per creare immagini scintillanti e glitterate che cerca di mettersi in concorrenza con Blingee.

A Blingee assomiglia in tutto: aggiunta di effetti grafici, ridimensionamento delle immagini, aggiunta di scritte. Proprio quest’ultima caratteristica sembra la più funzionale.

Anche Pazoen consente l’inserimento dei lavori in una pagina web tramite codice, ma gli strumenti e la funzionalità non sono ancora al livello di Blingee.

Insomma un clone del più famoso servizio di immagini glitter, anch’esso utile per creare una cartolina virtuale da spedire, per festeggiare ricorrenze (feste, anniversari, compleanni, nascite, matrimoni… ) ed eventi di ogni genere.

Articolo interamente tratto dal mio blog personale (Web 2.0 Scuola Nuove Tecnologie): link.


Seguimi:

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Ricerche Internet

Blogroll