Archivio per la tag 'disegno'

Disegnare online con i pennarelli e le matite di Crayola


Crayola

Crayola offre un simpatico servizio che consente di disegnare e scrivere online con tutta la linea delle sue famose matite e pennarelli.

Si può scegliere il colore e la dimensione del tratto, il resto è pura fantasia.

I nostri capolavori si possono anche stampare.

Tux Paint: ultima versione del programma di disegno per bambini pronta da scaricare


tuxpaint

Tux Paint è un programma di grafica per bambini dai 3 ai 12 anni. Ha una interfaccia semplice e facile da usare, contiene effetti sonori e un personaggio che si offre come simpatica e incoraggiante guida all’uso: il pinguino Tux. Mette a disposizione uno spazio per disegnare e una gran quantità di strumenti di disegno per aiutare i bambini ad essere creativi.

Io sono un grande sostenitore di questo software che uso a scuola con grande soddisfazione, mia e dei miei allievi. Anche mio figlio di 8 anni e i suoi amici lo amano. Tux Paint è un programma che deve essere presente in qualsiasi computer usato da bambini.

E’ un software multipiattaforma, nato per Linux, che funziona molto bene anche in Windows, è un software libero, rilasciato come OpenSource, sottostante i termini della (GNU General Public License). Questo significa che potete scaricalo e installarlo su quante macchine desiderate, copiarlo e distribuirlo ad amici e parenti, e darlo alla vostra scuola locale.

È da poco uscita la nuova versione di Tux Paint, la 9.18, più stabile delle precedenti, ricca di funzionalità tra cui i pennelli animati, divertenti commenti sonori stereo e una più ricca fornitura di timbri (ossia di immagini già pronte da inserire nelle creazioni).

Esistono varie versioni di Tuxpaint da scaricare, ce n’è una pensata per coloro che preferiscono non usare un programma eseguibile per poi procedere all’installazione nel proprio Pc. È composta infatti da un archivio estraibile che, una volta scompattato, non installa direttamente il programma, ma origina una cartella che contiene tutti i file necessari per l’esecuzione. Questa versione comprende anche i “timbri”, cioè le clipart che tanto piacciono ai bambini, da inserire nei disegni.

Per i miei lettori ho preparato un archivio completo e già configurato con i tutti i timbri, pronto per essere scaricato che, una volta decompresso, origina una cartella dalla quale, attraverso l’iconcina di Tuxpaint è possibile lanciare il programma senza necessità di intallazione (puoi anche creare un collegamento sul desktop: click con il tasto destro, crea collegamento sul desktop). E’ un file zip di 36 Mb (scarica).

Se si desiderano altre versioni del programma, inclusa l’applicazione eseguibile, si visiti la pagina di download.

Il programma è semplice ma ricco di funzionalità, è gratis e piace molto ai bambini che, dopo averlo provato, difficilmente ritornano a Paint!


Crayon Physics: un gioco educativo gratuito per ritornare all’infanzia

Scopro su Punto Informatico un gioco fantastico: Crayon Physics.

Originale, divertente, educativo, con una interfaccia gradevolissima somigliante a quella di un foglio accartocciato.

Dobbiamo disegnare con il mouse, come se fosse una matita colorata, oggetti per spostare una pallina fino a catturare una stella in una specie di puzzle a due dimensioni.

Adattissimo per i bambini, non solo per la gradevolezza dell’ambiente grafico, ma perché possono cominciare ad intuire le leggi della fisica e della dinamica, sforzandosi di trovare soluzioni ai semplici problemi proposti.

Devo dire, tuttavia, che ha rapito anche me e quindi credo possa divertire anche un pubblico adulto. Questa la descrizione di Luca\S:

­Scopo apparentemente semplice del gioco è quello di far raccogliere alla propria pallina rossa tutte le stelline presenti nel livello.

Per far arrivare la palletta dal punto A (partenza) al punto B (stellina, o stelline varie) si possono disegnare cubi, rettangoli, scarabocchi strani e qualsiasi forma anche se… il gioco molto spesso trasforma lo scarabocchio in una forma più regolare.

Se “si accenna” ad un rettangolo stortignaccolo, insomma, Crayhon Physics ne corregge la forma in un rettangolo perfetto e regolare, ma non sempre è un bene per il risultato.

Gli oggetti così creati in punta di matita virtuale diventano immediatamente solidi e “cadono” nel livello dal punto in cui li si disegna grazie ad una forza di gravità simulata, che è proprio la forza da sfruttare per arrivare a collezionare stelline.

Catapulte, ponti sospesi, oggetti per bloccare percorsi, piattaforme per sollevare, palline piccole per contrappesi piccoli, macigni deformi se serve un po di massa: la creazione si fa con la matita, con Crayon Physics! Guardate questo video per farvi un’idea.

Guardate questo video per farvi un’idea.

Istruzioni per usare Crayon Physics:

  • Barra Spaziatrice – ricarica il livello
  • Esc – apre il menù
  • Alt + invio – per giocare a schermo intero
  • Alt + F4 – per uscire

Il gioco è distribuito sotto questa licenza Creative Commons, ho preparato una versione con livelli aggiuntivi che può essere scaricata qui.

Non necessita di installazione, basta scompattare l’archivio zip (5.9 mb) e lanciare il file crayon.exe all’interno della cartella (per caricare i livelli aggiuntivi lanciare il file level_pack_01.bat).

Presto sarà disponibile anche una versione deluxe.

Un vero e proprio spensierato ritorno all’infanzia. Da provare!

Colorare: un sito con tantissimi disegni da colorare e molto di più

disegni colorare

Un nome, un programma. Colorare è un sito educativo ricchissimo di disegni da stampare e colorare. Questa la loro mission:

In questo sito ci proponiamo di offrire, anche con il vostro aiuto, tutte le informazioni e il materiale didattico, informativo, multimediale, dedicato ai disegni e al colorare. Raccolte di disegni da colorare, gallerie di immagini, ma anche importanti sezioni didattiche dedicate alla formazione, all’infanzia ai bambini e al disegno.

Il mondo in cui viviamo è spesso grigio e frettoloso, con colori cupi, qui il tempo si ferma i colori sono il mezzo con il quale sorridere e riscoprire quei simboli e tecniche (pittoriche) in grado di colorare la vita e la realtà che ci circonda ogni giorno.

Oltre ai disegni vi si trovano informazioni sul mondo dei colori, sul disegno, sui materiale da usare anche per la didattica. I disegni sono suddivisi anche in base alle feste, per ora Halloween e Natale.

C’è anche la possibilità di divertirsi a colorare online, attraverso un comodo strumento dove scegliere i colori e riempire un’immagine con il secchiello.

C’è una interessante parte intitolata “Colorare Per bambini” dalla quale si può accedere al sito gemello Giochi per bambini, dove si trovano attività ricreative e ludiche, informazioni su giochi per l’infanzia, giochi di gruppo, giochi all’aperto, al chiuso, giochi di abilità e da tavolo.

Insomma, cosa aspettate? Affrettatevi a visitare il mondo di Colorare.

TuxPaint: ultima versione del programma di disegno per bambini

tux paint

Del fatto che io sia un grande fan di TuxPaint se n’è accorto persino Punto Informatico, la maggiore rivista web italiana d’informatica e tecnologia.

Per chi ancora non lo sapesse Tuxpaint è un programma di disegno per bambini dai 3 anni in su. Ha una interfaccia semplice e facile da usare, contiene effetti sonori e una mascotte che si offre come simpatica e incoraggiante guida all’uso: il pinguino Tux. Mette a disposizione uno spazio per disegnare e una gran quantità di strumenti per aiutare i bambini ad essere creativi.

Io sono un autentico estimatore di questo software che uso a scuola con grande soddisfazione mia e dei miei allievi. Anche mio figlio di 8 anni e i suoi amici lo amano. Tuxpaint è un programma che deve essere presente in qualsiasi computer usato da bambini.

Riporto una parte della recensione di Luca\S su Punto Informatico:

Aiuta e diverte i bambini a disegnare con pennelli, forme geometriche, timbri (personalizzabili), linee, fili d’erba, spray e tanti colori da scegliere in punta di grosso mouse. Grosso cursore, per dirla meglio, come grandi e comprensibili sono tutti i bottoni e strumenti a disposizione. È possibile aggiungere testi e usare un cancellino digitale, e persino salvare disegni, in una galleria apposita, o stamparli direttamente dall’interfaccia di Tux Paint.

Menzione a parte per le cosiddette “Magie” del programma, con tanto di bacchetta magica, una sezione dedicata ad effetti speciali divertenti e semplici da applicare come stelline brillanti, ditate sul disegno (che mischiano i colori), arcobaleni, mattoncini, animaletti della foresta da spalmare sui paesaggi virtuali e altro ancora. Sono presenti anche effetti che riguardano l’intera figura disegnata come lo specchio o il capovolgimento con un clic.

I pennelli di Tux Paint sono sempre accompagnati da effetti sonori, campanellini, rumorini e beep divertenti e stereo (suoni a sinistra o destra se si disegna a sinistra o destra dello schermo!) e tramite la configurazione del programma, riservata ai grandi, è persino possibile semplificare ancor di più l’interfaccia limitandone le funzioni “complesse” (es: stampare, salvare, ruotare oggetti, etc) o personalizzare qualche aspetto del programma (es: la cartella di salvataggio per le opere realizzate)..

E’ un programma multipiattaforma, nato per Linux, che funziona molto bene anche in Windows (pure in Vista), è un software libero, rilasciato come OpenSource, sottostante i termini della (GNU General Public License). Questo significa che potete scaricalo e installarlo su quante macchine desiderate, copiarlo e distribuirlo ad amici e parenti e regalarlo alla vostra scuola.

È da poco uscita l’ultima versione di Tuxpaint, la 9.17, che aggiunge nuove funzionalità tra cui i pennelli animati, cursore nascondibile, auto salvataggio, opzioni di rotazione, divertenti commenti sonori stereo e una più ricca fornitura di timbri (ossia delle immagini già pronte da inserire nelle creazioni).

Esistono varie versioni di Tuxpaint da scaricare, ce n’è una pensata per coloro che preferiscono non usare un programma eseguibile per poi procedere all’installazione nel proprio Pc. È composta infatti da un archivio estraibile che, una volta scompattato, non installa direttamente il programma, ma origina una cartella che contiene tutti i file necessari per l’esecuzione. I I timbri però, cioè le clipart che tanto piacciono ai bambini, vanno scaricati a parte.

Per i miei lettori ho preparato un archivio completo e configurato con i tutti i timbri già pronto per essere scaricato e distribuito (anche tramite chiavette USB) che, una volta decompresso, origina una cartella dalla quale, attraverso l’iconcina di Tuxpaint, è possibile lanciare il programma senza necessità di installazione (puoi anche creare un collegamento sul desktop: click con il tasto destro sull’icona, crea collegamento sul desktop).

E’ un file zip di 32 Mb (scarica). La mia versione precedente è stata scaricata, soltanto in uno dei due server che la ospitano, ad oggi circa 3300 volte!

Se si desiderano altre versioni del programma, inclusa l’applicazione eseguibile, si visiti la pagina di TuxPaint o la mia pagina di download.

Il programma è semplice ma ricco di funzionalità, è gratis e piace molto ai bambini che, dopo averlo provato, non vorranno più ritornare a Paint!

Kerpoof: generatore di cartoni animati per bambini

Kerpoof è un coloratissimo sito dove bambini e adolescenti possono creare storielle, fumetti e cartoni animati e modo variegato e divertente.

L’interfaccia accogliente e amichevole consente di superare l’ostacolo della lingua inglese.

Si sceglie una delle tante scene (45) dove inserire personaggi ed oggetti vari, i quali possono essere ingranditi, rimpiccioliti, ruotati e spostarti. Si può aggiungere una nuvoletta di testo e addirittura passare da un’ambientazione diurna ad una notturna.

I nostri capolavori possono essere modificati in qualsiasi momento, salvati, stampati e condivisi via email come se fossero una cartolina elettronica. Peccato che le creazioni non possano essere trasferite ed inserite in una pagina web personale come in un blog tramite codice.

Kerpoof si pone l’obiettivo di diventare uno strumento educativo tale da essere usato anche dagli insegnanti a scuola. In effetti il sito presenta tutte le caratteristiche dell’edutainment, ci si può infatti divertire giocando in modo costruttivo e creativo.

Sperimentandolo con i bambini ho notato che essi, sotto la guida di un adulto, potrebbero rimanere indaffarati per ore. L’attività educativa si integra così molto bene con lo svago e l’insegnamento delle abilità informatiche può essere decisamente agevolato.

I bambini, inoltre, hanno la possibilità di sbizzarrire a loro creatività, inventando racconti e apprendendo le tecniche del montaggio e dell’animazione video.

In questa pagina, attraverso alcuni video, si spiega come realizzare un filmato e come animare i personaggi (vedi anche un video su YouTube).

Kerpoof è un sito gratuito ed è in continua evoluzione. Per capire esattamente cos’è bisogna necessariamente provarlo. Provateci e divertitevi, non ve ne pentirete di certo.

Articolo interamente tratto dal mio blog personale (Web 2.0 Scuola Nuove Tecnologie): link.


Seguimi:

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Fanpage

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Ricerche Internet

Blogroll