Archivio per la tag 'Materiali Didattici'

Imparare la matematica giocando con CarrotSticks

CarrotSticks è una nuova applicazione web che permette ai bambini di imparare la matematica giocando.

Offre infatti una serie di giochi multiplayer specifici per i ragazzi della scuola elementare.

E’ necessario registrarsi gratuitamente per consentire l’accesso ai bambini in un ambiente sicuro dove possono risolvere problemi matematici divertendosi e gareggiando con gli altri utenti online.

Le varie categorie dei problemi proposti sono suddivise in 25 livelli e si basano spesso sullo sviluppo della capacità di memorizzazione. Lo scopo dei giochi è raccogliere carote, scegliendo il tipo di operazione da svolgere e il grado di difficoltà per passare al livello successivo. Le gare sono davvero divertenti.

L’ambiente grafico di Carrot Sticks è piacevole, intuitivo e colorato, adatto al pubblico a cui si rivolge e il fatto che sia soltanto in Inglese non è certo un impedimento.

L’anonimato è garantito attraverso la creazione di avatar con i quali i bambini si propongono alla comunità con un profilo personalizzato. Il generatore di avatar è anche molto divertente da usare.

CarrotSticks è un servizio gratuito ma è anche possibile acquistare piani a pagamento in modo da far migliorare le capacità logico-matematiche dei nostri bambini.

Ci si può divertire anche senza registrarsi iniziando da questa pagina.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie

Rural4Kids: progetto dedicato ai bambini per conoscere l’ambiente naturale

Rural4Kids è un progetto a cura della Rete Rurale Nazionale e dedicato ai bambini che mira a far conoscere l’ambiente naturale.

Il sito si rivolge principalmente ai ragazzi della Scuola Primaria e ai loro insegnanti.

Le tematiche trattate sono il clima, l’acqua, l’energia e la biodiversità.

Vi si trovano materiali, disegni da colorare, esperimenti e giochi da svolgere anche a scuola.

Rural4Kids si presenta dunque come una sorta di sussidiario scientifico online accessibile e ben strutturato, dotato di una grafica accattivante adatta alla navigazione dei bambini.

Via | bambini.info

I VIP leggono libri per bambini: StoryLine Online

StoryLine Online è un sito dove alcuni personaggi famosi leggono libri per bambini in Inglese.

Si tratta di celebrity o di attori affermati. Contiene al momento 22 video di celebri racconti per l’infanzia.

I filmati possono essere visti a schermo intero e ad ognuno corrispondono attività educative e di svago.

Idea intelligente, peccato sia disponibile soltanto in Inglese.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie

Come costruire una macchina fotografica di carta

In occasione del giorno internazionale della macchina fotografica a foro di spillo (pinhole camera) Corbis attraverso Readymech fornisce un completo set per costruire facilmente una macchina fotografica di carta perfettamente funzionante.

Si tratta di stampare il PDF contenete template ed istruzioni, munirsi di forbici, colla e tanta pazienza per poi procedere all’assemblaggio.

Serve inoltre uno spillo, della carta stagnola e un normale rullino di pellicola da inserire nella fotocamera (consigliato a 100 iso).

Per scattare le foto è necessario collocare la macchina in un luogo stabile, aprire l’otturatore ed esporre secondo le istruzioni scattando ”immagine.

Non ci crederete ma si ottengono immagini di buona qualità: date pure un’occhiata alla galleria per rendervi conto di cosa si può fare.

Oltre che curioso, il processo di realizzazione è mio avviso altamente educativo.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie

Edurisk: progetto sull’educazione al rischio sismico e geologico

Edurisk (educazione al rischio) è un progetto sull’educazione al rischio sismico e geologico dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), che ha come partner OGS (Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale) e il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile.

Il progetto esiste da quasi sette anni, ma ha recentemente rinnovato il suo sito (ancora qualche parte è da completare), aggiungendo tra le altre cose la sezione “Edubox”, con i lavori realizzati in classe, che rappresenta una risorsa unica nel suo genere.

Edurisk è propriamente un progetto per la formazione degli insegnanti, che poi svolgono percorsi con gli studenti, ma sul sito è possibile trovare materiali di interesse per un pubblico più ampio. Ad esempio nella sezioni “Terremoto della settimana” o “Itinerari”.

In quest’ultima in particolare è possibile visualizzare alcuni video, ricostruzioni 3d di città abbandonate, localizzati su una mappa. Questa parte sarà in futuro ulteriormente ampliata e ci si augura di stimolare il contributo degli utenti, con l’invio di segnalazioni e foto.

Il sito vorrebbe stimolare la partecipazione di insegnanti e appassionati attraverso reti sociali (nella sezione “edYOUrisk” sono indicati i link alle pagine su Facebook, Flickr, Twitter, YouTube, SlideShare).

Tra le iniziative più recenti di Edurisk c’è “La terra tretteca… ji no”, una serie di incontri con gli insegnanti abruzzesi per prepararli alla riapertura delle scuole, che è oggi.

I materiali didattici, per bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni e le guide per gli insegnati sono liberamente scaricabili in PDF dalla sezione “scuola”.

La coniugazione di tutti i verbi inglesi e francesi online con Verb2verbe

Verb2verbe è un servizio che offre la coniugazione di tutti i verbi inglesi e francesi.

Ci sono due campi (uno per l’Inglese e uno per il Francese) dove inserire il verbo da coniugare.

Cliccando sull’apposito bottone otterremo lo schema dell’intera coniugazione e la possibilità di passare al volo al verbo dell’altra lingua.

Da registrati (a pagamento) è possibile crearsi un vero e proprio pannello personale chiamato myV2V.

Verb2verb offre uno strumento di verifica, un test dove valutare la nostra conoscenza dei verbi.

E’ inoltre possibile stampare l’intera coniugazione di un verbo e navigare nella lista di tutte le coniugazioni verbali in ordine alfabetico.

Verb2verbe è uno strumento del tutto gratuito e può essere usato liberamente senza limiti.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie