Archivio per la categoria 'Materiali Didattici'

Creatubbles: social network sicuro per bambini dove condividere creazioni e lavoretti

Creatubbles è un  social network sicuro per bambini dove condividere creazioni e lavoretti, soprattutto quelli realizzati con Minecraft Edu, gioco educativo perfettamente integrato nella piattaforma, ma non solo.

Il social segue rigide regole di sicurezza, di protezione e di rispetto della privacy in linea con gli standard internazionali e tutte le creazioni che possono svelare l’identità dei bambini, come selfie, foto e video, sono immediatamente bloccate ancora prima della pubblicazione.

Gli account dei minori sono comunque gestiti da un adulto attraverso un nickname.

I ragazzi, per esempio, creano qualcosa nel mondo virtuale di Minecraft e ne condividono gli screenshot su Creatubbles, oppure pubblicano le loro opere più fantasiose caricandole direttamente in piattaforma scegliendo la categoria dove indicizzarle.

I file allegati e i contenuti testuali sono controllati e revisionati prima ancora della pubblicazione e richiedono l’approvazione dell’adulto oltre a quella di Creatubbles.

I bambini possono creare portfoli digitali con disegni, sculture, testi, video, lavoretti, creazioni 3D, Scratch. Invece, nell’area dedicata, gli insegnati possono gestire lo scambio di informazioni tra scuola e famiglia e fare scambi o gemellaggi virtuali con altre scuole sparse nel mondo.

La community, di origine giapponese, include più di 50 paesi in tutto il mondo ed è disponibile gratuitamente anche nella nostra lingua.

Video tutorial in italiano di Elisabetta Buono.

Benvenuti ABC: dizionario illustrato digitale e interattivo pensato per l’accoglienza dei bambini e delle famiglie dei migranti

Pubblico volentieri quanto ricevuto da Giulia Natale, Curatrice Benvenuti ABC.

Benvenuti ABC è un dizionario illustrato digitale e interattivo pensato per l’accoglienza dei bambini e delle famiglie dei migranti, a disposizione gratuitamente sia online che su tablet e smartphone.

Il progetto è stato costruito con la collaborazione volontaria di 124 illustratori, alcuni molto noti al grande pubblico, che hanno con entusiasmo offerto competenze e tempo per dare ai bambini uno strumento agile da usare, divertente e utile; anche grazie alla collaborazione con la Fondazione MIgrantes, Benvenuti ABC viene usato in molti centri di prima accoglienza, ma in queste settimane sono moltissime le insegnanti che ce ne segnalano l’uso nelle scuole, di ogni ordine e grado (è utile anche ai ragazzi più grandi e agli adulti di primo arrivo nel nostro paese).

Benvenuti ABC si compone di 194 parole (di uso comune, numeri e colori), ciascuna delle quali è illustrata ed occupa una schermata; il touch sulla tavola fa animare l’illustrazione e il touch sulla parola scritta in tre lingue (italiano, inglese, arabo) fa sentire la pronuncia della parola per l’italiano e l’inglese. Stiamo lavorando per inserire la traccia sonora anche dell’arabo, ed abbiamo molte richieste per inserire altre lingue utili agli insegnanti e ai volontari.
 
L’operazione ha visto la partecipazione volontaria di tutti, ed ha l’obiettivo di fornire un piccolo strumento innovativo a chi è quotidianamente in contatto con bambini, ragazzi e adulti che possono utilmente utilizzarlo, alcuni anche autonomamente o a casa con le proprie famiglie, che spesso usano uno smartphone come strumento di collegamento con il paese che hanno dovuto abbandonare.

Ci rivolgiamo a Lei, dato il suo prezioso ruolo nel diffondere tra i colleghi strumenti di questo tipo, perché possa valutare il lavoro fatto e, se lo riterrà adatto, promuoverne l’uso; può saperne di più semplicemente cliccando su questo link, dove troverà anche una versione online liberamente e facilmente utilizzabile con un pc o una LIM connessi.

Infine, se le interessa una veloce rassegna di progetti realizzati in questi mesi con la tecnologia con cui si è realizzato Benvenuti ABC, La invito a navigare la sezione del sito di PubCoder dedicata alla Scuola, dove troverà qualche esempio di progetti che hanno coinvolto insegnanti e classi di diversa età e competenza.

Come costruire alberi di carta autunnali tridimensionali

Questo video spiega in modo molto chiaro e semplice come costruire degli stupendi alberi di carta autunnali tridimensionali.

Il tutorial di come realizzarli passo passo può essere consultato a questo link, ma il filmato è più che sufficiente per capire  la facile procedura.

Per fare gli alberi bastano qualche foglio di carta colorata in formato A4, una matita, forbici e colla.

Bisogna soltanto ripiegare e ritagliare un foglio marrone, arrotolarlo, formare l’albero e poi attaccarci le foglie,

Si tratta di un’attività molto divertente e di sicuro effetto, un lavoretto da fare a casa in famiglia oppure a scuola con le maestre realizzando un intero bosco di carta autunnale!

 

Più di 6000 libri digitali per bambini in Inglese disponibili online gratuitamente

english-book

L’Università della Florida offre un’impressionante collezione di più di 6000 libri digitali per bambini in Inglese di alta qualità disponibili online gratuitamente di pubblico dominio.

Ce ne sono per tutti i gusti e le esigenze: libri per il puro piacere della lettura ma anche ebook utili per la didattica e la scuola.

I libri possono essere ricercati in base al genere, la lingua (ce ne sono in minor numero anche in altri idiomi), l’autore, la casa editrice e la data di pubblicazione.

Tutti i libri possono essere consultati e letti online oppure stampati cosi come sono stati scannerizzati pagina per pagina

E’ un vero piacere per gli occhi e la mente consultare questa gigantesca libreria virtuale dove si possono trovare autentiche chicche letterarie e fantastiche illustrazioni all’interno di libri antichi e moderni.

ZoomPast: creare alberi genealogici e consultare quelli dei personaggi famosi

zoompast

ZoomPast è un interessante sito web dove creare alberi genealogici e consultare quelli dei personaggi famosi.

Lo strumento per la creazione degli alberi genealogici è molto semplice ed intuitivo da usare. L’unico requisito richiesto é la registrazione gratuita al sistema.

L’aspetto più interessante di ZoomPast, tuttavia, è sicuramente la possibilità di ricercare e consultare la genealogia di personaggi famosi dell’attualità, storici e persino dei personaggi fittizi della letteratura.

Si potrà consultare per esempio l’albero genealogico di Harry Potter come quelli di Barack Obama, di John F. Kennedy, di Abramo Lincoln, di Charles Darwin, di George Washington, dei membri della famiglia reale inglese.

All’interno dei diagrammi aperti si può zoomare avanti e indietro semplicemente usando il mouse, consultare i dettagli dell’albero e le relazioni dei membri di una famiglia.

ZoomPast, dunque, risulta una risorsa interessante anche da un punto di vista storico e letterario.

Orbis: mappe interattive per calcolare i dati dei viaggi attraverso l’Impero Romano

L’Università di Stanford offre Orbis, un archivio di mappe interattive per calcorare i dati dei viaggi attraverso le strade e le rotte dell’Impero Romano.

Si tratta in buona sostanza di un efficiente strumento per conoscere ed insegnare la Storia e per capire i costi e le caratteristiche di un qualsiasi spostamento fatto all’interno dell’Impero Romano, con qualsiasi mezzo e in tutte le stagioni dell’anno.

Orbis offre la possibilità di calcolare la distanza tra ben 751 siti all’interno dell’Impero. 

Attraverso un pannello interattivo si possono stabilire vari parametri: scegliere tra due località suggerite, la stagione del viaggio, il mezzo di trasporto, i costi, la velocità e tanto altro ancora.

Una volta deciso tutto si procede alla creazione della mappa interattiva del viaggio.

Si può per esempio calcolare il tempo e il costo di un viaggio a piedi o a cavallo e in barca da Roma a un altro luogo durante un mese dell’anno e il calcolo dei costi in moneta romana prevederanno addirittura  anche l’alimentazione delle bestie.

Orbis è dunque una sorta di Google Maps o Google Earth pensato come macchina del del tempo, un eccellente strumento didattico che consente un incredibile viaggio a ritroso nella storia.