Archivio per la tag 'webcam'

La PhotoCabine: cabina fotografica online per creare fototessera gratis

laphotocabine

Ho sempre adorato le vecchie cabine fotografiche che ti permettono di stampare fototessera. Ce ne sono ancora alcune in giro per le nostre città ma sono ormai desuete come le cabine telefoniche.

La PhotoCabine è un servizio francese dall’aspetto decisamente retro che permette di creare le classiche fototessera direttamente via web.

Si tratta di una vera e propria divertente cabina virtuale. Basta disporre di una webcam, consentire l’accesso ed entrare dalla tenda per effettuare i classici 4 clic mettendoci in posa.

Dobbiamo poi aspettare che la macchina stampi e asciughi le foto…

Le fototessera fai da te possono essere stampate (in stile un po’ vintage a dire il vero), salvate come immagini JPG o condivise in FaceBook.

Si possono aggiustare i colori, scegliere il formato e stampare in bianco e nero. Si può anche condividere online un link permanente con le nostro foto.

La PhotoCabine richiede Flash, è un servizio gratuito da usare anche come gioco-passatempo ed è davvero un’applicazione simpaticissima e ben fatta con una grafica stupenda.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie

Webcam Game Educationial: giochi educativi per webcam


webcamgame

Webcam Game Educationial è un sito che propone giochi educativi da utilizzare tramite webcam.

E’ stato realizzato da Giuseppe Masciopinto, collega insegnante della Scuola Primaria, e propone anche giochi riabilitativi motori tramite supporti didattici consolidati.

Ecco una rassegna di alcuni giochi disponibili.

  • Webcam numeri pari e dispari (l’alunno dopo essersi posizionato con la sua immagine sulla sagoma, con la mano deve toccare o il numero pari o quello dispari – dipende dalla consegna – 1 punto per le azioni corrette, meno 1 per quelle non corrette, il gioco termina al 10° punto positivo e si può scegliere se giocare nuovamente o uscire, il software sceglie a random tra i numeri delle prime 3 decine)
  • Mumu cerchi triangoli rettangoli (l’alunno dopo essersi posizionato con la sua immagine sulla sagoma in una procedura leggermente più complessa poiché il software ha caratteristiche evolute, muovendosi a destra o a sinistra farà muovere il personaggio nella stessa direzione Mumu e questi deve, rispetto alla consegna, toccare una delle tre figure geometriche, 1 punto per le azioni corrette, meno 1 per quelle non corrette, il gioco termina al 10° punto positivo e si può scegliere se giocare nuovamente o uscire, il software sceglie a random tra le tre figure geometriche)
  • Volley (l’alunno dopo essersi posizionato con la sua immagine sulla sagoma, attraverso un salto deve toccare la palla a rete, il cosiddetto “muro” nella pallavolo, 1 punto per le azioni corrette, il gioco termina al 30° punto positivo e si può scegliere se giocare nuovamente o uscire, il software sceglie a random la posizione della palla)
  • Volley Magico (l’alunno si posiziona semplicemente in piedi a due metri dalla webcam, deve toccare la palla e cercare di far cadere nella zona con la fascia rossa (+1) la palla e non farla cadere nella propria fascia verde (-1) il gioco termina al 10° punto positivo e si può scegliere se giocare nuovamente o uscire)

La serie Volley è già più indicata per la scuola dell’Infanzia come anche la serie Mumu (con qualche pre requisito in più)

Questa tipologia di software è già adatto dai 3/4 anni, quindi dalla Scuola dell’Infanzia in poi.

Essi devono essere calibrati e come informa l’autore sul sito c’è la disponibilità a prendere in considerazione cambiamenti per poter meglio definire le diverse esigenze.

Presto ci saranno anche giochi dove bisognerà alzare o abbassare il braccio per far alzare o far abbassare una freccia. Utili quindi per un controllo muscolare e riabilitativo più specifico.

I giochi in Italiano possono essere scaricati qui.

Un gioco tutto da inventare e da personalizzare con i nostri disegni: Mightier


Mightier è un incredibile gioco gratuito per Windows (Xp o superiori) che può essere personalizzato anche da un bambino attraverso disegni che diventeranno gli scenari e i personaggi con cui giocare.

Funziona così. Viene proposto uno schema da stampare, lo si completa disegnando un puzzle, lo si scannerizza all’interno del gioco tramite una webcam e Mightier corregge, adatta e trasforma i nostri disegni negli ambienti, gli ostacoli e nei protagonisti del gioco 3D (vedi video).

Questo straordinario programma, innovativo e creativo, è stato finalista dell’11th Annual Independent Games Festival.

La creatività è davvero la sua carta vincente perché ci conduce alla ricerca delle soluzioni dei problemi che s’incontrano giocando. Per questo è indicato anche ai bambini che possono inventare tutti i personaggi di fantasia che gli passano per la mente.

Mightier possiede un evidente valore educativo dovuto alla immedesimazione, alla interattività che nessun altro game può offrire.

Il giocatore, infatti, è anche il creatore, il vero e proprio ingegnere del gioco. Lo scopo è condurre il protagonista, detto Actionaut, a risolvere i puzzle collezionando Dratagons nei vari livelli (al momento 15).

Basta disporre di un computer anche non troppo potente, di una stampante a colori e di una webcam, ma se non ne disponiamo possiamo giocare ugualmente sfruttando il mouse per disegnare direttamente all’interno di Mightier.

Semplicemente imperdibile.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie

Giocare online con la webcam in modo interattivo come nel Wii: Camspace


Camspace è un servizio affascinate che permette di giocare online usando soltanto la webcam con giochi interattivi simili a quelli del Nintendo Wii.

E’ necessario scaricare ed installare un apposito client gratuito disponibile al momento solo per Windows.

Per garantire maggiore accessibilità Camspace ha appena fornito il supporto a Flash. Sono disponibili una dozzina di giochi e altri ancora saranno aggiunti in futuro.

Per iniziare è necessario attivare i controlli ai giochi dalla webcam, dimenticare mouse e tastiera, posizionarsi davanti alla video camera e, una volta riconosciuti, controllare i comandi con i movimenti del corpo, soprattutto delle braccia e delle mani secondo un principio abbastanza simile all’EyeToy della PlayStation ma più sofisticato.

E’ anche possibile usare oggetti di uso quotidiano (per esempio una bottiglia di plastica o un pezzo di carta) come oggetti da trasformare in veri e propri controller della console virtuale (vedi video).

Sebbene Camspace abbia bisogno di maggiore sviluppo (non dimentichiamoci che è ancora in fase beta) rappresenta già ora un modo innovativo e interattivo per sfruttare le potenzialità del gaming online.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie



Creare foto parlanti con StoryBlender MakeMeTalk

storyblender

Con StoryBlender Make Me Talk è possibile creare una divertente animazione a partire da una foto personale. Si carica la foto di un ritratto, si sceglie una bocca disegnata come in un fumetto, la si adatta all’immagine, si registra un messaggio attraverso il microfono della durata massima di un minuto e si salva il tutto sotto forma di una video animazione.

Tutto avviene online gratuitamente ma è necessario registrarsi al servizio. Insomma si può creare una sorta di video fotomontaggio attraverso labbra false da sostituire alla fotografia originale.

Le animazioni ottenute possono essere condivise ed inserite in una pagina web tramite codice proprio come si fa con un video di YouTube. StoryBlender fornisce anche un servizio per personalizzare video online (Blend Studio) e per creare video cartoline elettroniche (Video Greeting).

Il tutto avviene attraverso un editor online con il quale aggiungere fumetti al filmato, avviare registrazioni audio e video con la webcam, aggiungere un titolo e scritte. 

Spedire video cartoline di auguri di Natale con Skype VideoCards



skypevideocards

Anche Skype permette di inviare video cartoline di auguri di Natale con il servizio Skype Video Cards

Basta scegliere uno sfondo natalizio, registrare un video personalizzato con la webcam ed inviarlo per posta elettronica a parenti, amici e colleghi.

Il video messaggio può anche essere inserito in una pagina web tramite codice.

Skype Video Cards può anche essere integrato in FaceBook.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie



Seguimi:

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Ricerche Internet

Blogroll