Archivio per la tag 'Siti-Web'

Stikets: timbri, etichette e adesivi anche per insegnanti

Oggi vi parliamo di Stikets e delle sue proposte per maestri e insegnanti di ogni ordine e grado.

Stikets è un e-commerce per famiglie dove potrete trovare tanti prodotti per diverse esigenze: organizzazione del materiale scolastico e delle attività quotidiane della famiglia, home decor, decorazioni per compleanni e celebrazioni in generale, educazione e gioco. 

Il catalogo prodotti per le famiglie e i bambini è quindi molto ampio e costantemente aggiornato con molte novità, ma anche i maestri e gli insegnanti possono trovare tanti articoli da utilizzare nelle loro attività quotidiana.

Ne è un esempio il timbro con frasi che gli insegnanti possono facilmente utilizzare per motivare i propri alunni e aggiungere una personalizzazione ai voti.

Frasi come “Ottimo lavoro”, “Super”, “Vai avanti così” sono un valido aiuto per trasmettere ai bambini e ai ragazzi delle valutazioni positive e motivanti.

Allo stesso modo, gli adesivi per insegnanti applicati sui compiti in classe possono dare un “boost” al giudizio assegnato, in un modo divertente e colorato.

I prodotti di Stikets per l’educazione e l’insegnamento sono tanti che è difficile elencarli tutti.

Tuttavia è il caso di visitare la pagina dedicata agli insegnanti dove certamente si possono trovare tante soluzioni per rendere il lavoro ancora più allegro e positivo.

Post a cura di Stikets Italia.

Creare una foto di classe virtuale con gli avatar di Pixton Edu (video tutorial in Italiano)

Pixton è una web app per creare fumetti online che funziona da molto tempo e si è ormai consolidata nel web, tant’è che l’ho recensita ormai nel lontano 2008.

Da allora è nata una vera e propria versione educativa dedicata a insegnanti e studenti: Pixton Edu.

Con essa è possibile creare classi virtuali per tutti gli ordini e i gradi scolastici con colleghi docenti e alunni che accedono al servizio.

L’app permette di coinvolgere gli studenti in modo simpatico soprattutto nella didattica a distanza.

Oltre all’aspetto ludico Pixton fa emergere le doti artistiche, creative e comunicative dei ragazzi. Che si tratti del racconto di una storia, di un riassunto di un libro o di un’unità didattica di Scienze o di un’altra disciplina, i fumetti la renderanno particolarmente simpatico.

Pixton Edu in buona sostanza permette di creare fumetti in modo da inviare messaggi e indicazioni tramite il proprio avatar, dispone di template già pronti per realizzare cartelloni personalizzati (p.e. le regole da rispettare, abbassare la voce, ecc.), etichette con gli oggetti della classe, modelli per descrizioni fisiche e moltissimi altri pack aggiuntivi.

Per creare la classe virtuale l’insegnante crea il proprio avatar e invita gli studenti a fare lo stesso, in modo da ottenere l’immagine di una classe virtuale completa di tutti i componenti e andare a comporre l’immagine della classe.

Se disponiamo di account GSute e di una Google Classroom l’operazione è semplicissima altrimenti si può condividere un apposito link tramite il quale gli alunni possono creare ed aggiungere il proprio avatar.

L’insegnante può anche scaricare l’elenco della sua classe in PDF che contiene il link di accesso degli studenti e il loro codice per accedere, in modo da condividerlo facilmente con gli allievi. 

Non c’è bisogno di inserire dati sensibilie pertanto la privacy è garantita. 

Con qualche trucco (effettuando il login come studente p.e.) l’insegnante stesso può creare gli avatar di tutti gli alunni se, come spesso accade, non tutti possono o vogliono accedere al servizio.

Per gli insegnanti bisogna creare una nuova classe e scegliere il grado di scuola più alto, poi si devono “travasare” sulla classe di origine. 

Sotto il mio video tutorial in Italiano che spiega le procedure per creare una foto di classe virtuale con gli avatar di Pixton Edu.

Wheel of Names: ruota della fortuna online (selettore casuale di nomi, parole e immagini utile nella didattica)

Wheel of Names è una ruota della fortuna online, o meglio, un selettore casuale di nomi o parole gratuito disponibile in varie lingue ed anche in Italiano

Si tratta di una web app che permette di inserire una lista di nomi o parole, ma anche di caricare immagini da inserire a caso nella ruota.

Se ci si registra è anche possibile salvare le ruote e riutilizzarle come giochi, esercizi o attività didattiche. Sotto un esempio con immagini di dinosauri (link alla attività).

Questa funzione potrebbe essere utile se un insegnante ha bisogno di gestire più classi o vuol creare varie attività ed esercitazioni  e non vuole inserire nomi ogni volta che accede al sito.

Wheel of Names, inoltre, consente la selezione casuale e il rimescolamento dei contenuti con un semplice click, la personalizzazione dei suoni della ruota, la visualizzazione a schermo intero, il tempo di rotazione, la duplicazione dei contenuti, il numero delle parole da inserire, la condivisione delle ruote tramite apposito link.

Lo strumento, molto semplice da usare, in realtà è molto potente ed offre svariate possibilità d’uso, non solo per divertirsi a giocare, ma anche e soprattutto nella didattica, anche a distanza, per creare semplici esercizi, per gestire interrogazioni, per chiamare studenti a caso, per esercitarsi alla LIM di classe.

Wheel of Names può anche essere inserito in pagina web tramite un apposito codice embed.

Didattica a distanza: breve rassegna di siti consigliati di attività, app, giochi, ebook, esercizi, schede

Una veloce selezione alla rinfusa di alcuni siti consigliati da me di attività, app, giochi, esercizi, schede per la didattica a distanza, indicati soprattutto per bambini della primaria e non solo:

I miei siti:

Contenuti digitali, giochi didattici, app educative:

App utili e divertenti:

Contenuti, esercizi, schede ebook offerti dalle case editrici:

 Giochi di coding online:

Didattica a distanza: studiare la grammatica con Archivium

HT Tecnologie Umanistiche, una piccola impresa innovativa che opera nel settore della linguistica e dell’educazione, mi segnala Archivium, un sito ricco di risorse per lo studio della grammatica italiana.

Nel sito insegnanti e studenti possono trovare un corso di Italiano, esercizi, e strumenti per lo studio.

Il suo accesso ed utilizzo è completamente gratuito e può tornare comodo anche per la didattica a distanza.

Dicono di loro:

In questo sito trovi gli strumenti, le lezioni e gli appunti che abbiamo preparato: agli insegnati vogliamo offrire una base per preparare le loro lezioni personalizzate, agli studenti vogliamo offrire appunti e strumenti per fare i compiti rapidamente ed imparare più velocemente. Speriamo così di aiutare un pochino anche i genitori, che tra i mille impegni si devono anche preoccupare, giustamente, dei progressi scolastici dei loro figli.

Non proponiamo uno studio facilitato o superficiale, al contrario cerchiamo nel nostro materiale di essere rigorosi e in linea quanto più è possibile con le moderne teorie linguistiche e didattiche, ma cerchiamo anche di far diventare lo studio della grammatica un po’ più interessante per la cosidetta “generazione digitale” e, possibilmente, un po’ più divertente per tutti, studenti ed insegnanti.

Vedi anche i  miei post dedicati agli schemi di sintesi e mappe concettuali, dove è possibile trovare contenuti dedicati alla Storia e alla grammatica dell’Italiano come questa sotto.

 

Pencil Code: palestra virtuale dove imparare i linguaggi di programmazione attraverso il codice visuale a blocchi

Pencil Code è un sito che consente di imparare vari linguaggi di programmazione professionali utilizzando un editor che permette di lavorare attraverso blocchi visuali o testo scritto.

Si possono creare attività di arte e musica, giochi e storie. Insomma, sbizzarrirsi a creare programmi.

Pencil Code è un progetto open source composto da un team di importanti programmatori provenienti da tutto il mondo,  che si dedicano al progresso dell’educazione informatica “rendendo la programmazione semplice e universale come l’uso di una matita“.

Chi ha una conoscenza dei vari linguaggi di programmazione visuali come Scratch, Blockly o quelli proposti da code.org, si troverà sicuramente a suo agio all’interno del sito che è quindi rivolto non solo agli adulti ma anche ai bambini un po’ più grandi e soprattutto ai ragazzi in età scolare accompagnati dai loro insegnanti.

Per un accesso immediato alle attività si può accedere direttamente a Pencil Code Gym, una vera e propria palestra della programmazione con cui disegnare, fare musica, codificare funzioni interattive.

Si possono scegliere attività già pronte e controllare il codice con cui sono svolte, appropriarsene, modificarlo, salvarlo e condividerlo.

Le attività propongono spesso animazioni con la famosa tartaruga del linguaggio Logo. oppure suoni e musica nell’apposita sezione.

Insomma si può partire da un esempio per studiarci sopra e capire come si sviluppa la programmazione a blocchi visivi, una vera e propria palestra di programmazione.

Volendo si può partire da una pagina vuota e iniziare a programmare da soli scegliendo il linguaggio desiderato associato a quello visuale.

Pencil Code, quindi, è anche un luogo dove sperimentare di tutto un po’. I programmi sono aperti a tutti per essere visualizzati e copiati.

Di sicuro una buona palestra virtuale per chi vuole insegnare come programmare in modo creativo e coinvolgente.

Il linguaggio principale dello strumento è Coffescript, ma premendo il pulsante a forma di ingranaggio si può utilizzare HTML, Javascript e CSS.

Pencil Code offre materiale e un manuale per gli insegnanti, attività stampabili e molto altro.

L’ampia gamma di attività e la sua fruibilità gratuita, in definitiva, rendono questo sito un’ottima risorsa per la scuola e un ambiente ideale per sperimentare con gli studenti vari livelli di capacità di programmazione.


Ricerche Internet

Blogroll

Seguimi:

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding