Archivio per la tag 'famiglia'

Tenere i bambini lontano dal computer: un assurdità



no computer

Leggo su Il doposcuola alcune interessantissime considerazioni per chi vuol tenere i bambini lontano dall’informatica.

Tenere i bambini lontani dall’informatica è una scelta molto impegnativa, ecco allora un possibile decalogo per gli adulti che vogliono fanciulli “unplugghed”:

  1. Evitare la metropolitana di Torino (è comandata da un computer)
  2. Non usare automobili Euro 1,2,3,4,5 (per non inquinare i moderni motori sono controllati da un computer – chiamato “centralina”)
  3. Non usare automobili con ESP e ABS (la frenata e la sbandata sono controllate da un computer che non si vede ma ci salva la vita)
  4. Non usare imbarcazioni più grosse di un gommone (anche le barche a vela hanno sistemi informatici di navigazione satellitare sofisticatissimi)
  5. Non usare i navigatori satellitari ed il TelePass
  6. Niente TV digitale terrestre e satellitare, niente DVD e niente alte definizione (è tutto “digitale” e compresso con algoritmo informatico)
  7. Niente telefonini, Gameboy, Playstation e Xbox
  8. Niente iPod, Mp3, CD e radio (i dischi sono incisi e trasmessi in digitale)
  9. Niente lavatrice, frigorifero e forni a microonde con display e pulsantini (ammessi solo quelli con le manopole)
  10. Niente acquisti on-line, carta di credito e bancomat in presenza di bambini

Condivido totalmente l’intelligente provocazione di Dario Zucchini: fortunatamente i “nativi digitali”, indipendentemente dai consigli degli adulti, sapranno benissimo come cavarsela da grandi.


Gormiti: lo spettacolo teatrale degli invincibili signori della natura



Grande successo dei Gormiti in Italia.

Lo spettacolo teatrale, un vero e proprio musical dedicato agli eroi dell’isola di Gorm inventati dal fiorentino Leandro Consumi, registra il tutto esaurito ovunque venga allestito. Sopra un assaggio in un video.

Il regista è Maurizio Colombi che ha già portato sulle scene “Peter Pan il Musical” e il “Christmas Show”.

Maggiori informazioni sulle date su Potere ai Piccoli, sito interamente dedicato alle novità sul tema Gormiti.


Moshi Monsters: adotta e gioca con un simpatico mostriciattolo


Moshi Monsters

Ricordate Moshi Monsters? I mostriciattoli finalmente sono pronti da adottare!

Come ho già avuto modo di dire Moshi Monsters è un coloratissimo e vivace mondo virtuale per bambini con finalità educative popolato da simpatici mostri desiderosi di essere adottati da un bambino come mascotte personale. Una sorta di tamagotchi da scegliere e da condividere nella rete sociale.

Ogni piccolo, grande bambino può scegliere il suo avatar e personalizzare il suo mostro, dargli un nome, accudirlo, alimentarlo, vestirlo, educarlo, portarlo a passeggio, a fare la spesa, farlo giocare e fargli regali. Costruire una vera e propria identità.

La loro personalità si trasformerà crescendo e dipenderà dall’educazione che verrà impartita. Anche gli ambienti e le stanze della città dove vivono i mostri possono essere personalizzati, come pure la sua casa.

Per adottarne uno bisogna andare qui e riempire il modulo con tutte le informazioni che formeranno la carta d’identità del mostro.

I Moshi Monsters possono interagire con altri nella community ed è possibile svolgere minigiochi e puzzle all’interno dell’ambiente con i quali incrementare il punteggio.

Sarebbe bellissimo avere presto anche una versione in Italiano, tuttavia il gioco non è difficile ed è molto intuitivo (qui una spiegazione di come funziona.

L’obiettivo è trasformasi da Z-Lister a Monstar, ossia raggiungere il massimo livello di evoluzione.

Articolo interamente tratto dal mio blog personale (Web 2.0 Scuola Nuove Tecnologie): link.


MyPage: il primo sito web 2.0 italiano per bambini



MyPage

Grazie a Giulia Simi (collaboratrice dell’agenzia di comunicazione Intermedia), vengo a conoscenza del prossimo lancio di MyPage, così descritto:

MyPage è il primo sito italiano web 2.0 pensato per i bambini e le bambine dai 5 anni in su. Grazie a MyPage i piccoli utenti possono costruire online il loro spazio web in modo interattivo e divertente.

Con MyPage il bambino diventa protagonista nella creazione della propria pagina online: autore web e non spettatore passivo di internet. MyPage offre ai piccoli utenti un approccio creativo ed innovativo, garantendo un’esperienza di utilizzo unica, avvincente e sicura.

Le pagine degli utenti MyPage possono essere completamente personalizzate dai piccoli utenti ed arricchite usando i kidget, i giocattoli digitali che compongono le pagine di MyPage.

MyPage garantisce la sicurezza dei piccoli utenti attraverso una serie di sofisticati strumenti di controllo e monitoraggio. Grazie ad un apposito pannello di gestione è possibile, per ciascun genitore, seguire l’attività del bambino sul sito e limitare le funzionalità secondo le diverse esigenze.

MyPage include anche kidsearch, una directory di siti web per bambini visitati ed approvati.

MyPage

Sinceramente sono molto attratto da questa iniziativa tutta italiana e completamente gratuita.

MyPage sarà presente alla fiera del libro per ragazzi di Bologna proprio in questi giorni.

Ulteriori notizie nel blog. Un grosso in bocca al lupo, non vediamo l’ora di provarlo!

Via | maestroalberto: web 2.0 scuola nuove tecnologie


CD grauito con programmi per la dislessia



cd_dislessia

Segnalo volentieri un CD con programmi per la dislessia da scaricare a cura di Antonella Pulvirenti, 3° Circolo Sanremo-Imperia.

E’ un Cd gratuito, pensato per i docenti di scuola dell’Infanzia e Primaria che hanno alunni con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (dislessia in senso lato).

A questa pagina è possibile vederlo.

Il CD, pubblicato sotto licenza Creative Commons, è abbastanza pesante (576 mb), quindi è suddiviso in 5 parti che si auto riassemblano seguendo le istruzioni sul sito.

Si tratta di una grande raccolta di risorse digitali per aiutare bambini dislessici, docenti e famiglie.

Grazie a Paola per la segnalazione.


De Blob Game: un gioco per colorare un’intera città



De Blob è un gioco divertentissimo e gratuito che sta per arrivare anche sulle console WII e Nintendo DS.

Si tratta di una palla colorata dalle sembianze umane in grado di colorare, saltellando tra i muri, i vicoli e le piazze, tutta una grigia città (vedi video).

Gli agenti cattivi della INKT, infatti, hanno tolto il colore da tutte le cose. All’inizio si presenta uno scenario in bianco e nero e dobbiamo procurarci la vernice per dipingere Chroma City.

Il gioco è dotato di un’accattivante grafica tridimensionale e le difficoltà aumentano col procedere. Sembra davvero di essere dentro una specie di cartone animato dove contano le leggi della fisica.

Sicuramente il Blob balzellante sarà in grado di conquistare la fantasia di molti bambini. Cosa aspettate? Iniziate a colorare la città!

Scarica De Blob Game| mirror1 | mirror2 (99 mb per Windows)

Via | Punto Informatico



Seguimi:

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Fanpage

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Ricerche Internet

Blogroll