Archivio per la tag 'adolescenti'

Fai brillare le tue immagini e aggiungi effetti glitter alle tue foto: BlingEasy




Hugo

BlingEasy è un sito molto simile a Blingee che permette di realizzare immagini scintillanti e luccicanti con effetti tipo glitter.

Non c’è bisogno di registrazione, basta caricare l’immagine da personalizzare (nei formati jpeg, gif, o png), aggiungere gli effetti glitter, i testi brillanti gli sfondi e le animazioni scintillanti.

L’immagine può essere inviata per email come cartolina elettronica, scaricata sul proprio computer, condivisa con un link ed inserita in varie dimensioni tramite codice nelle reti sociali alla Myspace, Friendster, Facebook, hi5, Blogs, Ebay o in una qualsiasi pagina web (vedi sopra il mio esempio).

Se ci registriamo, con Bling Easy è possibile creare veri e propri album fotografici e condividere con gli amici le nostre immagini scintillanti e glitterate.

Utile per creare una cartolina virtuale da spedire, per festeggiare ricorrenze (feste, anniversari, compleanni, nascite, matrimoni… ) ed eventi di ogni genere.

Il servizio è divertentissimo, facile da usare e gratuito. Include pure un generatore di testi per creare scritte glitter.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie


Il browser sicuro per bambini KidZui è gratis



KidZui

KidZui è un browser per bambini per una navigazione sicura e protetta.

Il progetto è indirizzato ai navigatori dai 3 ai 12 anni e si basa su Firefox.

Mentre fino a pochi giorni fa si doveva circa 5 dollari al mese per utilizzarlo, ora è diventato totalmente gratuito.

KidZuy ha in programma di auto finanziarsi tramite gli account premium evitando l’inserimento di pubblicità.

Ricordo comunque che la navigazione in rete per un bambino lasciato solo davanti al computer non è mai del tutto sicura.

Per questo motivo consiglio anche di usare il nostro motore di ricerca protetto per bambini, genitori ed insegnanti Ricerche Maestre: il Web per la Scuola Primaria.

KidZui può essere scaricato qui.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie


Moshi Monsters: adotta e gioca con un simpatico mostriciattolo


Moshi Monsters

Ricordate Moshi Monsters? I mostriciattoli finalmente sono pronti da adottare!

Come ho già avuto modo di dire Moshi Monsters è un coloratissimo e vivace mondo virtuale per bambini con finalità educative popolato da simpatici mostri desiderosi di essere adottati da un bambino come mascotte personale. Una sorta di tamagotchi da scegliere e da condividere nella rete sociale.

Ogni piccolo, grande bambino può scegliere il suo avatar e personalizzare il suo mostro, dargli un nome, accudirlo, alimentarlo, vestirlo, educarlo, portarlo a passeggio, a fare la spesa, farlo giocare e fargli regali. Costruire una vera e propria identità.

La loro personalità si trasformerà crescendo e dipenderà dall’educazione che verrà impartita. Anche gli ambienti e le stanze della città dove vivono i mostri possono essere personalizzati, come pure la sua casa.

Per adottarne uno bisogna andare qui e riempire il modulo con tutte le informazioni che formeranno la carta d’identità del mostro.

I Moshi Monsters possono interagire con altri nella community ed è possibile svolgere minigiochi e puzzle all’interno dell’ambiente con i quali incrementare il punteggio.

Sarebbe bellissimo avere presto anche una versione in Italiano, tuttavia il gioco non è difficile ed è molto intuitivo (qui una spiegazione di come funziona.

L’obiettivo è trasformasi da Z-Lister a Monstar, ossia raggiungere il massimo livello di evoluzione.

Articolo interamente tratto dal mio blog personale (Web 2.0 Scuola Nuove Tecnologie): link.


Crayon Physics: tutti i livelli aggiuntivi del fantastico gioco pronti da scaricare



Ricordate il mitico Crayon Physics?

Su tratta di un fantastico gioco in cui si devono disegnare con il mouse, come se fosse una matita colorata, oggetti per spostare una pallina che deve andare a colpire una stella in una specie di puzzle a due dimensioni.

Adattissimo per i bambini da 0 a 99 anni, non solo per la gradevolezza dell’ambiente grafico, ma perché con esso si possono intuire le leggi della fisica e della dinamica, in quanto ci si deve sforzare di trovare soluzioni ai semplici problemi proposti.

Talmente grande è stato il successo che, in attesa della versione deluxe, il blog non ufficiale fornisce una serie di pacchetti con splendidi e coloratissimi livelli aggiuntivi.

Si possono scaricare anche da qui:

Ogni pack contiene l’istruzione su come installare i livelli. Tuttavia, dal momento che per i più inesperti potrebbe essere un’operazione non tanto semplice da eseguire, ho preparato cinque versioni di Crayon Physics già pronte con i livelli preistallati. Basta decomprimere il file zip e giocare!

crayon
crayon

Ricordo le struzioni per usare Crayon Physics:

  • Barra Spaziatrice – ricarica il livello
  • Esc – apre il menù
  • Alt + invio – per giocare a schermo intero
  • Alt + F4 – per uscire

I giochi non necessitano di installazione, basta scompattare gli archivi zip e lanciare il file crayon.exe all’interno della cartella.

Buon divertimento!

Via | maestroalberto: web 2.0 scuola nuove tecnologie


KidZui: un browser internet per la navigazione sicura e protetta dei bambini

KidZui

KidZui è un browser per bambini per una navigazione sicura e protetta simile nel funzionamento a Pikluk. Il progetto è indirizzato ai navigatori dai 3 ai 12 anni e si basa su Firefox. Ci si registra e lo si configura includendo una whitelist, ossia lista di siti sicuri, si scarica ed installa il navigatore e così i bambini possono raggiungere solamente i siti indicati. KidZui si occupa di offrire una lista di siti certificati (ce ne sono già più di 500.000) e tutti gli altri devono superare il controllo del genitore-amministratore. Dispone anche di un servizio di monitoraggio delle attività svolte in rete: il tempo trascorso nella navigazione, i siti visitati e via dicendo. La sicurezza è garantita anche dal fatto che il browser non consente il download, di cliccare sui messaggi pubblicitari e l’accesso alle chat. Purtroppo il servizio non è gratuito come Pikluk. Si può provare per un mese e poi si deve pagare circa una decina di dollari al mese. Bisogna ricordare comunque che la navigazione in rete per un bambino lasciato solo non è mai del tutto sicura. Spesso i pericoli arrivano direttamente anche dai motori di ricerca. Per questo motivo vi consiglio di usare il nostro motore di ricerca protetto per bambini, genitori ed insegnanti Ricerche Maestre: il Web per la Scuola Primaria. Via | maestroalberto: web 2.0 scuola nuove tecnoligie

MyMiniCity: il SimCity online

myminicity

MyMiniCity è un curioso “gioco” online del tutto simile nel funzionamento al celeberrimo SimCity.

Senza bisogno di registrazione si sceglie il nome della nostra città da costruire e il Paese al quale desideriamo affidarla. Verrà assegnata un’URL del tipo http://nomecittà.myminicity.com/.

All’inizio è soltanto una casetta isolata con pochi alberi, ma più visite essa riceverà più crescerà in popolazione ed edifici.

Assieme alla crescita demografica ed edilizia inizieranno nuove sfide, proprio come in SimCity: necessità di sviluppare l’industria, i trasporti, provvedere alla sicurezza e alla salute dei cittadini, incrementare il commercio.

Lo sviluppo è monitorato da alcune statistiche in tempo reale sulla città: disoccupazione, criminalità, inquinamento. In questo modo si potrà conoscere la politica che sarà promossa in futuro.

I visitatori possono lasciare messaggi formando una sorta di “opinione pubblica”. Le città create possono essere ricercate nella mappa geografica, questa è la più grande città italiana.

Insomma una città da costruire soltanto a suon di visite con poca interazione da parte degli utenti. Da promuovere in una rete sociale, tramite email o nei blog, in modo da renderla sempre più grande e complessa.

Invito tutti a far crescer la mia città, Albertia, e a farla crescere in modo sano e rigoglioso!

myminicity

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie


Seguimi:

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Ricerche Internet

Blogroll