Archivio per Maggio, 2013

Make Beliefs Comix: centinaia di modelli di fumetto pronti per essere stampati e completati

Make Beliefs Comix è un fantastico sito dove creare fumetti online (vedi recensione).

Nella sezione Printables offre centinaia di modelli di fumetto pronti per essere stampati e completati.

Gli stampabili sono suddivisi per argomento e molti hanno le nuvolette vuote.

Possono essere usati a scuola nella didattica, nella creazione di storie, per apprendere l’uso del discorso diretto o semplicemente come disegni da stampare e colorare.

Le risorse di Make Beliefs Comix sono gratuite.

10FastFingers: test di battitura per migliorare la velocità di scrittura al computer

10FastFingers è un valido test di battitura per migliorare la velocità di scrittura al computer.

E’ disponibile in quaranta lingue tra cui l’Italiano.

In un minuto di dattilografia scopriremo quante parole siamo in grado di scrivere, il mumero di battute, le parole corrette e quelle sbagliate.

Il test fornisce anche gare di scrittura tra utenti registrati.

10FastFingers è un servizio gratuito che non richiede registrazione obbligatoria e che può essere usato anche per la didattica.

Musei virtuali online

Per accedere alle opere d’arte famose in tutto il mondo, anche a scopo didattico ed educativo, è possibile visitare alcuni musei virtuali online. Ne segnalo due.

Mis Museos è incentrato in particolare sulla pittura spagnola, soprattutto quella fastosa del Siglo de Oro, ma mostra anche opere di scultura ed altre forme artistiche.

Offre opere del Museo di belle arti di Bilbao, del Museo Nazionale di Belle Arti della Regina Sofia, del Museo Nazionale del Prado, del Museo Sorolla.

Ci sono le riproduzioni di più di 15.000 opere d’arte e alcuni video illustrativi, suddivise per collezioni e artisti.

Google Art project ospita invece circa 1.500 opere in alta risoluzione dell’arte mondiale, provenienti da alcuni dei più importanti musei del pianeta.

Le opere sono esplorabili nei dettagli attraverso un viewer che permette di zoomare nei particolariw.

Math for Kids (Tabelline, Addizioni, Sottrazioni e Divisioni): la matematica per bambini su iPad e iPhone

Math for Kids è un’app gratuita per iPad e iPhone che aiuta i bambini ad apprendere le tabelline e le operazioni della matematica (addizione, sottrazione, moltiplicazione, divisione.

Si tratta di un ottimo modo per fare esercitazioni divertendosi.

Math for Kids è la più semplice e completa applicazione per aiutare tuo figlio ad esercitarsi sulle tabelline, ma anche su addizioni, sottrazioni e divisioni.

Caratteristiche principali:
– La scelta delle operazioni non è casuale: il livello di difficoltà aumenta o diminuisce a seconda delle riposte date ed inoltre l’applicazione ripropone periodicamente gli errori più frequenti;
– Puoi attivare e disattivare con un click addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni;
– Seleziona “Sfida a Cronometro” per testare la tua abilità sotto stress;
– Trascinando in basso puoi rivedere le operazioni eseguite durante la giornata o nei giorni precedenti e filtrare gli errori;
– Puoi monitorare i progressi di tuo figlio attraverso semplici grafici.

Omnes Viae: l’impero romano in una mappa di Google

Omnes Viae è un mashup molto interessante che mostra tutto l’impero romano in una mappa di Google.

Sono segnalati tutti gli insediamenti, le città, le rovine e le località famose dell’impero ed ovviamente il reticolo delle strade.

E’ possibile calcolare un itinerario tra un posto ed un altro anche usando il latino.

Disponibile in varie lingue tra cui l’italiano, OmnesViae offre una ricostruzione della Tabula Peutingeriana con tecniche moderne.

La Tabula Peutingeriana, detta anche carta Peutingeriana è una copia medievale di una carta stradale romana che risale all’incirca all’anno 300 A.D.

OmnesViae è un ottimo strumento didattico ed educativo per lo studio della storia.

Maestra Natura: progetto di scienza e alimentazione per bambini della scuola elementare

Maestra Natura è un un progetto di scienza e alimentazione per bambini della scuola elementare portato avanti da Annamaria Gimigliano in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità.

Riporto quanto mi segnala la curatrice.

Il carattere di innovatività del progetto è nel fatto di essere completamente “hands-on”, ossia utilizza lo stesso approccio dei science center più evoluti: si apprende attraverso la sperimentazione.

Il progetto è composto di sei sezioni:

  1. scopri, rivolta a bambini e insegnanti, contiene 32 unità didattiche in ppt scaricabili dal web o visualizzabili in un’aula multimediale, che affrontano i vari temi dell’alimentazione, da quelli storici a quelli scientifici. Si parte dalla piazza del mercato e si può entrare in 8 “luoghi” diversi: il fruttivendolo, il forno, il lattaio, il macellaio, la pescheria, la cucina, la tavola, i rifiuti;
  2. esperimenti, rivolti direttamente ai bambini, che possono essere realizzati nella cucina di casa coinvolgendo i genitori, e permettono di apprendere concetti fondamentali di chimica e fisica che influenzano le piccole azioni quotidiane;
  3. ricette (vere, ottime e facilissime), che possono realizzare i bambini con la supervisione dei genitori, per sperimentare in maniera ancora più divertente quanto è importante conoscere la chimica e la fisica anche per realizzare una bella fetta di torta;
  4. blog, suddiviso in tre categorie: “scoperte e scienziati”, “lo sapevi che…”, “fa bene o fa male” per completare i concetti emersi e non approfonditi nelle precedenti sezioni;
  5. quiz, per mettersi alla prova su quanto appreso;
  6. link, per segnalare i siti più autorevoli e divulgativi in materia di alimentazioni nonché i blog dei maestri che ci hanno aiutato in questo progetto.

Le sezioni attualmente in sviluppo sono quelle relative a “esperimenti” e “ricette” che saranno completate entro fine marzo. Quindi inizieremo a pubblicare contenuti sul blog con l’obiettivo di arrivare per l’inizio del prossimo anno scolastico ad avere pronte le sezioni “scopri” e “gioca” affinché ci siano contenuti utilizzabili anche in aula.

Il sito è ancora parzialmente riservato, perciò per accedere ad alcuni contenuti è necessario registrarsi.

Il sito nasce dal desiderio di sperimentare nuovi approcci alla divulgazione di contenuti complessi rivolti ai bambini. Oltre ai bambini questo progetto si rivolge anche ai genitori, offrendo spunti per condividere attività interessanti e gratificanti con i propri piccoli.

Per il momento il progetto non ha ricevuto finanziamenti ed è portato avanti nell’ambito delle attività di start-up di una micro-impresa. Fortunatamente il progetto ha ottenuto il supporto dell’Istituto Superiore di Sanità che ha messo a disposizione numerosi ricercatori e questo consente di limitare i costi e aumentare il valore del progetto.

Insomma un progetto molto interessante, meritevole di esere seguito nella sua evoluzione.


Seguimi:

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Ricerche Internet

Blogroll