Archivio per la tag 'studio'

Math Melodies: un’app iPad per non vedenti che aiuta a praticare la matematica

Math Melodies è un un’app iPad per non vedenti che aiuta a praticare la matematica.

Si tratta di un gioco per iPad che aiuta gli studenti con disabilità visiva (dalla prima alla terza elementare) a far pratica con la matematica.

Sul sito ci si si può informare sul progetto a cura di EveryWare Technologies, società spin-off dell’Università degli Studi di Milano, che sarà pronto dopo alcuni mesi dalla data del finanziamento.

Math Melodies permette ai bambini con disabilità visiva di fare esercizi di matematica mediante la nuova tecnologia offerta dai tablet.

Math Melodies è stata progettata a partire dall’esperienza di Cristian e di altri studenti con disabilità visive. Questa app conterrà vari esercizi che i bambini possono svolgere scorrendo il dito su un tablet e ricevendo un riscontro sonoro e vocale.

Grazie a questo metodo i bambini possono comprendere la struttura bidimensionale dell’esercizio che è difficile da immaginare con altri programmi di matematica per computer tradizionali.

Gli studenti con disabilità visive di ogni età hanno necessità di strumenti d’ausilio allo studio della matematica, ma crediamo che un buon inizio sia essenziale.

Per questa ragione Math Melodies si rivolge agli studenti dei primi tre anni della scuola primaria con esercizi quali operazioni aritmetiche, esercizi di conteggio, operazioni di confronto, ecc.

Omnes Viae: l’impero romano in una mappa di Google

Omnes Viae è un mashup molto interessante che mostra tutto l’impero romano in una mappa di Google.

Sono segnalati tutti gli insediamenti, le città, le rovine e le località famose dell’impero ed ovviamente il reticolo delle strade.

E’ possibile calcolare un itinerario tra un posto ed un altro anche usando il latino.

Disponibile in varie lingue tra cui l’italiano, OmnesViae offre una ricostruzione della Tabula Peutingeriana con tecniche moderne.

La Tabula Peutingeriana, detta anche carta Peutingeriana è una copia medievale di una carta stradale romana che risale all’incirca all’anno 300 A.D.

OmnesViae è un ottimo strumento didattico ed educativo per lo studio della storia.

Test di Geografia online

bhoogolvidya

Bhoogolvidya: The Geography Quiz è una semplice applicazione web che consente di effettuare un quiz di Geografia online.

Per avviare il test geografico basta scegliere tra le regioni dei cinque continenti (Asia, Africa, Europa, Oceania, Artide, Antartide, Nord America, Sud america, America Centrale e Caraibica) o decidere se verificare le nostre conoscenze dei paesi di tutto il mondo.

Una volta avviato il test (che assomiglia molto ad un gioco) ci sarà mostrata un cartina e dovremo scegliere la risposta giusta tra quattro date. Niente di più.

Il sistema tiene traccia dei nostri risultati, si può saltare una domanda e ricominciare dall’inizio.

Bhoogolvidya è un servizio gratuito, che non richiede registrazione e che permette di imparare i nomi dei paesi mondiali in Inglese.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie

Uncharted.fm: imparare la geografia online

Uncharted.fm è un sito dove imparare la geografia online.

Visto che è in Inglese potremo anche praticare la lingua. Per accedere ci si connette via Facebook e si sceglie un continente o una zona del mondo da studiare.

A questo punto saranno proposte delle vere e proprie lezioni sotto forma di quiz davanti alla mappa geografica.

La procedura è molto semplice ed intuitiva e non necessita di grosse conoscenze linguistiche: lo strumento è molto semplice, interattivo ed intuitivo.

Le lezioni saranno sempre più complesse man mano che si sbloccheranno i livelli anche se ci saranno sempre facilitazioni visive e supporto audio.

I progressi dello studio possono anche essere condivisi su Facebook assieme alla nostra posizione in classifica.

Uncharted.fm è un servizio del tutto gratuito molto simpatico, utile e divertente proprio come un gioco online.

Storie Digitali: un sito dove condividere materiali audiovisivi amatoriali anche a scopo didattico

Storie Digitali è un sito tutto in italiano dove condividere materiali audiovisivi amatoriali anche a scopo didattico.

Ecco le informzioni sul progetto che mi sono state mandate.

Le immagini attraverso cui si manifesta la storia e la memoria delle città, del territorio e della società non sono solo impresse su pellicola. Storie Digitali, da anni realtà presente e attenta alla memoria collettiva, raccoglie e digitalizza filmati amatoriali ma accoglie e condivide anche lastre di vetro, diapositive e super8, documenti: biglietti dell’ATM scaduti da anni per Storie Digitali sono ancora validi perchè “la missione” è costruire un archivio completo di memorie, in tutti i suoi aspetti storici e tecnici, non solo filmici.

Si tratta di un lavoro di ricerca e di raccolta che va a sfociare in un esteso progetto di condivisione del materiale messo a disposizione sia dai singoli cittadini sia da associazioni, fondazioni ed istituiti.
La piattaforma www.storiedigitali.net costituisce la piazza virtuale per fornire a tutti la possibilità di visualizzare il materiale storico amatoriale e di contribuire accrescendo questo patrimonio collettivo e di condividerlo nel modo preferito (ad esempio inviare via email agli amici di allora o pubblicare su facebook la compilation di dove andavate al mare nel 1970), rivedere come era la funivia di Cervinia nel 1960 o come si studiava in un liceo negli anni ’50 .
Oltre a navigazioni per soggetto ill sito permette di viaggiare nel tempo e nello spazio attraverso le immagini, di riconoscere o ricercare materiale e di vedere quello “orfano” (trovato abbandonato nei mercatini e che andrebbe per sempre perduto senza il nostro intervento) o senza collocazione (da individuare nello spazio e nel tempo grazie al vostro contributo).

A portata di mouse, per chiunque sia interessato alla memoria del territorio, sta crescendo, grazie al contributo di tutti, www.storiedigitali.net: il cittadino nostalgico, il nonno e il nipotino, lo studioso di costume, il fotografo professionista e le associazioni storiche… c’è una regola che vale per tutti: essere appassionati, curiosi e disposti a condividere.

Il verbiario: coniugazione dei verbi online e analisi grammaticale


verbiario

Il sito Archivium, nell’ambito di una attività di analisi semantica, ha sviluppato e reso disponibile al pubblico uno strumento per l’analisi e la coniugazione dei principali verbi italiani.

Dispone di due servizi: L’Analizzatore di Morfologia e il Coniugatore.

Il primo, inserendo una forma verbale, mostrerà le proprietà del verbo (Modo, Tempo, Persona ed eventualmente Ausiliare).

Con esso si possono verificare i risultati degli nostri esercizi di analisi grammaticale.

Il secondo, invece, inserendo un verbo all’infinito, restituirà la declinazione completa, in tutte le forme Attive e Passive.

I risultati sono presentati in modo da fornire una visione completa della struttura del verbo nella grammatica italiana.

Alla pagina la Struttura di Modi e Tempi è disponibile uno schema generale dei Modi e dei Tempi, che aiuterà a districarci nei lunghi elenchi di forme verbali che genera il Coniugatore di Verbi.

In poche parole il verbiario mette a disposizione tutto quello che dobbiamo conoscere riguardo l’uso dei verbi nella grammatica italiana.

L’utilizzo di questo strumento è e rimarrà gratuito.

Seguimi:


Ricerche Internet

Fanpage

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding