Archivio per la tag 'Risorse'

Servizio di condivisione di video in lingua italiana utili per la didattica

Mi segnalano tramite email Video Didattici, una rete sociale per la condivisione di video creata con Ning.

Il network ha l’obiettivo di selezionare e condividere materiali video in italiano finalizzati ad un uso didattico.

Gli utenti a cui si rivolge sono gli insegnanti, delle scuole e delle università, che usano video in classe nelle loro lezioni.

Lo scopo è quello di filtrare e selezionare, dai tanti siti in rete che si occupano di video, quelli che hanno un interesse didattico. Attraverso questo network si può:

  • inserire video presenti altrove in rete (o caricare i propri) e condividerli con tutta la comunità di insegnanti:
  • assegnare a ciascun video dei tag per catalogarli;
  • dare una valutazione dei video presenti;
  • commentare i video, per esempio con note sul loro uso didattico;
  • creare dei gruppi a seconda delle discipline insegnate;
  • discutere in un blog.

I video possono essere caricati dal proprio pc, dal telefonino cellulare, tramite email e da YouTube. Una volta approvati possono essere condivisi ed inseriti in una pagina web tramite codice.

Ogni utente dispone di una pagina personale e può creare o raggiungere un gruppo.

Insomma una sorta di YouTube che seleziona solamente video didattici ed educativi in italiano.

Sebbene ancora acerbo, Video Didattici è una proposta interessante ed intelligente che necessita del sostegno della comunità degli insegnati.

Articolo interamente tratto dal mio blog personale (Web 2.0 Scuola Nuove Tecnologie): link.

Tutto Halloween 2007


Get Your Halloween Countdown

Festa di origine celtica che si celebra alla fine di ottobre per accogliere l’arrivo dell’inverno. Era chiamata “All Hallow Even”, ossia la vigilia di tutti i Santi. In questa occasione la gente accendeva fuochi attorno ai quali tutti danzavano, indossando maschere per spaventare le streghe.

Per ricordare quell’antica festa, ancora oggi si festeggia Halloween la notte del 31 ottobre. I bambini si mascherano e bussano alle porte delle case, pronunciando la famosa frase: “Trick or treat”, ossia “dolcetto o scherzetto”. Di solito si offrono biscotti e caramelle. Il giorno dopo Halloween, il primo novembre, è Ognissanti, cioè la festa di tutti i Santi.

Simbolo di Halloween sono le zucche illuminate con dentro una candela. Si dice che la loro luce serva a tenere lontani gli spiriti della notte.

Supportata anche da un gran battage pubblicitario da parte dei media, questa festa di origine anglosassone piace sempre di più anche ai nostri bambini, forse anche a causa del duplice aspetto macabro e gioioso che essa contiene e anche perché di solito ci si maschera come se fosse carnevale.

Nel web si trovano moltissime risorse sul tema: maschere, giochi, canzoncine, lavoretti, decorazioni e tanto altro materiale di vario genere. Esiste addirittura un sito “ufficiale” italiano: halloween.it. Suo concorrente è halloweenight, un altro sito nostrano dedicato a questa festa.

Quest’anno mi sono davvero impegnato nella selezione delle proposte di qualità tra le tantissime (spesso grossolane) che si trovano in rete.

Ottimi punti di partenza sono gli speciali dedicati all’argomento da alcuni siti per bambini o scolastici:

  • Festivals, ricchissimo con contenuti didattici e solastici (visita consigliata)
  • Filastrocche, in cui si può trovare davvero di tutto, in paricolare sono da vedere le creazioni di maschere e costumi
  • La Scatola Dei Segreti, un sacco di risorse di tutti i tipi
  • Nonsoloscuola, Haloloween o festa dei Morti?
  • Il Paese Dei bambini Che Sorridono, tante belle fiabe e illustrazioni
  • Bambinopoli, tutto su come organizzare la festa
  • Midisegni, bellissimi disegni e maschere molto particolari da realizzare facilmente a casa e in classe (tra i miei preferiti da sempre)
  • Shangri-La, le bellissime grafiche dell’amica maestra Patrizia (tra i miei preferiti da sempre)
  • Coloring Page, un sacco di bei disegni da colorare
  • Pimpo, per i più piccini
  • BabyOnWeb, sfondi, costumi, ricette, disegni
  • Maestra Sandra, curiosità, decorazioni, travestimenti, giochi
  • La Girandola, che propone una ricchissima linkografia per approfondire l’argomento, per scoprirlo e conoscerlo meglio
  • ColoraTutto, tanti disegni da colorare
  • DisegniDaColorare, ancora tanti disegni da colorare
  • Ri-Creazione, lavoretti, origami, biglietti
  • Nascondino, consigli, curiosità, divertimenti, decorazioni, giochi
  • Enchanted Learning, i divertenti e colorati lavoretti di carta del ricco sito australiano, creativi e facili da realizzare
  • DLTK Halloween, attività, immagini, lavoretti, stampabili e disegni da colorare da un bel sito per bambini
  • ForMoreFun, lo speciale di un nuovo portale italiano sulle feste
  • Video Giochi, divertenti giochi on line per bambini (consiglio “Leone il cane fifone“)

Cercate inoltre tra le Marionette di Elio, per realizzare simpatici lavoretti con la carta a scuola o in famiglia. Tra i tanti sets di gifs animate propongo quelle di Giorgio Taverniti: Mostri e Horror

Poi perché non provare a fare una ricerca di clipart gratuite da scaricare su Microsoft Office Online?

Se poi facciamo una ricerca in internet senza escludere la lingua inglese troviamo una quantità industriale di risorse:

  • Revenge of Halloween Masks, magnifico set ditutte le maschere dei personaggi di Guerre Stellari da scaricare (pdf) e stampare (consigliato)
  • Halloween Pumpkin Carving Template, splendidi modelli (in stile stencil) da scaricare (pdf) e stampare per realizzare un’incisione di zucca
  • Curlys Halloween, un sito fantastico dove si possono prelevare gif animate, immagini, fonts e addirittura suoni paurosi… (visita consigliata)
  • Halloween Monster List, lista ricchissima con una miriade incredibile di risorse di ogni tipo
  • ExtremePumpkins, ricco portale sulla festa, con incredibili tecniche di incisione delle zucche
  • Pumpkin Carving, tutto, ma proprio tutto su come realizzare una zucca di Halloween, le tecniche particolari, le gare…
  • Pumpkin Way, bellissima galleria di incisioni di zucca
  • Halloween Fonts, sito specializzato sui caratteri da utilizzare per scritte particolari…
  • Sinister Fonts, altro sito con tante font sinistre e orrorifiche e wallpaper (sfondi desktop)
  • abcteach, che sebbene abbia un’area riservata ai membri del sito, offre moltissimo materiale sul tema
  • Jan Brett, le belle grafiche dell’illustratore inglese (vedi anche: disegno 1, disegno 2, biglietto)
  • Origami, 6 origami con schema ed animazione
  • RavensBlight, giochi, immagini, musica (homepage)
  • RavensBlight, ricchissimo set di maschere, gadgets, pupazzi, giochi di carta da stampare, ritagliare e costruire (consigliato)
  • RavensBlight, cartoline e buste per inviare gli auguri
  • Halloween Online, rivista online sulla festa piena di contenuti
  • Mad House Creative, i progetti più strani per idee e realizzare lavori
  • Halloween Recipes, cucina per la festa, un sacco di ricette
  • Incisione di una zucca, guida con galleria d’immagini su come incidere una zucca per gli studi di Holliwood
  • Halloween Sound Effects, musica, suoni, effetti speciali
  • Set di Clipart per bambini sulla festa
  • Una scatolina di carta da costruire

Propongo infine alcune particolarità davvero curiose da non perdere:

  • The O Worlds Halloween un divertentissimo gioco on line in Flash (vedi immagine sopra) dove si può incidere una zucca a proprio gusto! (visita consigliata)
  • Carve Pumpkin lo stesso gioco in Flash a tutta pagina
  • i-dressup giochino per divertirsi a vestire e truccare una bambola con costumi da Halloween
  • Create Jack O’Lantern altro giochino per creare una zucca personalizzata
  • Coverpop 1, più di mille costumi di Halloween presenti nei negozi di shopping on line, presentati in un divertente vortice di animazioni in Flash
  • Coverpop 2, come sopra, ma giochi, gadgets, copertine, illustrazioni, oggetti di vario tipo…
  • Kucoon, emoticons per MSN
  • DressTheKittyHalloweenishStyle, gioco su come vestire un gattino sullo stile di Halloween
  • Readymech, scatoline orrorifiche di carta da ritagliare e costruire (consiglio gli scheletri naturalmente)
  • Canon Greetings, davvero magnifici ed originalissimi biglietti colorati (visita consigliatissima)
  • Canon 3D Paper Crafts, sensazionali lavoretti ridimensionali da fare con la carta (visita superconsigliata)

La maschera per Halloween? Falla da te con Simmetrie:

Per chi vuol disegnare una maschera in modo personale, per realizzare un lavoretto originale e inimitabile, propongo l’uso di un piccolo e geniale software (56 kb appena, scarica).

Non si installa, si avvia con un semplice doppio click e permette la realizzazione di disegni simmetrici in maniera molto facile ed immediata.

Simmetrie è infatti un semplicissimo software di grafica che consente di disegnare, con alcuni effetti. Ecco cosa si può ottenere.


Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Link diretto al mio set di maschere.

Infine, solo per i miei lettori, una selezione già pronta da scaricare dei migliori materiali reperiti nei siti appena descritti (per comodità suddivisi in 5 archivi più piccoli):

  • lavoretti di carta 1, avoretti da stampare, ritagliare e incollare (archivio Zip, 3,6 mb);
  • lavoretti di carta 2, lavoretti da stampare, ritagliare e incollare (archivio Zip, 2,2 mb);
  • lavoretti di carta 3, lavoretti da stampare, ritagliare e incollare (archivio Zip, 3,1 mb);
  • raccolta di disegni, gifs, emoticons, icone, maschere, pdf, con un sacco di materiale suddiviso per categorie (archivio Zip, 2,9 mb).
  • immagini varie e schede in inglese (archivio Zip, 0,8 mb);

Tornate a visitare il mio speciale, aggiungerò altre risorse appena le troverò in rete.

Divertitevi!

Applicazione per creare giochi, diagrammi ed attività educative personalizzate

Clicca qui per la versione a schermo intero

ClassTools è semplicemente il massimo che un insegnante appassionato di tecnologia possa reperire in rete. Si tratta di un’applicazione web che permette di creare utili strumenti educativi sotto forma di gioco.

Le risorse da costruire sono per il momento quindici. Ne cito alcune: Post It per prendere rapidi appunti, digrammi di vario genere, linee del tempo per visualizzare e contestualizzare eventi storici, grafici, puzzle, strumenti di analisi e di programmazione delle lezioni.

Ogni risorsa ha una sua guida passo passo che mostra le opzioni e le varie possibilità.

Con ClassTools è molto semplice costruire un’attività su misura in base ai bisogni degli allievi. Il servizio è gratuito e aperto alle proposte degli utenti.

Non c’è bisogno di registrarsi e, una volta generato il nostro gioco educativo o la nostra attività, la si può inserire in una pagina web (vedi esempi) attraverso un semplice copia incolla di una porzione di codice HTML.

Non solo, gli si può assegnare un link permanente (esempio)) in modo da ritrovarlo disponibile online in una pagina web. Essa può essere anche scaricata come file HTML, usata ed aperta offline con un qualsiasi browser.

Clicca qui per la versione a schermo intero

Insomma uno strumento educativo eccellente, dinamico, personalizzabile, perfetto per creare materiali didattici.

ClassTools mette a disposizione agli insegnanti anche un potente mezzo per inserire giochi ed attività nei propri siti personali o magari anche in quello della scuola.

Una grande risorsa che si presta agli scopi più variegati, creativa e divertente. Sarebbe davvero fantastico se la piattaforma potesse essere del tutto aperta alle proposte degli educatori e ad altre lingue oltre all’Inglese.

Per ora comunque va già molto bene così com’è.

Da un’ieda del creatore di Archive History.

Articolo interamente tratto dal mio blog personale (Web 2.0 Scuola Nuove Tecnologie): link.

Apprendere le prime parole dell’Inglese divertendosi

Kindersay è un’applicazione web dedicata a bambini e famiglie che consente di apprendere il lessico base dell’Inglese divertendosi.

Ci sono più di 500 figure e disegni accompagnati da un clip con una signorina che offre una perfetta pronuncia della parola corrispondente.

Kindersay, quindi, è un sito educativo rivolto ai bambini lingua madre Inglese in età prescolare, ma che può essere usato con soddisfazione anche dai nostri bambini per apprendere il vocabolario essenziale.

Potrebbe benissimo essere utilizzato anche dagli insegnanti delle Scuole Primarie per organizzare le proprie lezioni in laboratorio.

Kindersay propone anche una zona a pagamento dove gli utenti possono caricare immagini personali, organizzarsi un vero e proprio ambiente di apprendimento personalizzato per tutta la famiglia, creare lezioni e presentazioni, salvare le immagini preferite.

La parte gratuita, tuttavia, è più che sufficiente, per lo studio e lo svago dei bambini italiani.

Articolo interamente tratto dal mio blog personale (Web 2.0 Scuola Nuove Tecnologie): link.

Risorse per l’insegnamento e lo studio della Geografia

Con l’introduzione delle Nuove Indicazioni Nazionali si desidera dare maggior risalto allo studio della Geografia nella scuola. Le risorse che si trovano in rete sono infinite. Ho raccolto in una lista personale quelle che mi sembrano più adatte per i bambini che frequentano la scuola Primaria e i loro insegnanti. Portali, liste di risorse, selezione di software didattico:
  • Siete pronti a navigare?, il ricchissimo elenco di risorse del portale a cura dell’amica Paola
  • Dienneti, risorse per lo studio della geografia per le scuola elementari
  • A Tutta Scuola, altre risorse per lo studio della geografia
  • VB Scuola, lista di software didattici (sfoglia le 3 pagine)
  • Quadernone Blu, l’ottima scelta e le recensioni del mitico Maestro Renato Murelli (consigliato)
  • Italy, un divertente gioco geografico adatto a bambini di quarta e quinta sulle regioni e le province d’Italia (consigliato)
  • Italia, programma che consente di verificare o di accrescere le conoscenze degli alunni sulle regioni, i capoluoghi e la loro posizione geografica (consigliato)
  • Maestra Ivana, il ricchissimo software didattico della celebre maestra programmatrice (consigliato)
Apprendere divertendosi:
  • Geographical Fun, divertirsi con la geografia
  • Educ@geo, il portale sulla geografia della Provincia di Arezzo (consigliato)
  • KidsGeo, geografia e geologia per bambini
  • GeoSpy, un gioco da National Geographic
  • Statetris, divertente Tetris online degli stati
  • Test your Geography Knowledge, quiz sulla conoscenza della geografia (e dell’inglese…)
  • World Maps, studiare la geografia giocando ed imparare un po’ d’inglese
  • Baby Flash, coinvolgenti e colorati esercizi per i più piccoli

Visualizzazioni interattive:

Ricerche, contenuti e risorse per insegnanti:

  • Free Map, un sacco di carte e mappe, stampabili anche vuote per preparare lezioni e verifiche (consigliato)
  • World Mapper, altra collezione di carte
  • GeoNames, ricchissimo database che consente ricerche veloci su città , stati, regioni, ecc. (consigliato)
  • Global Geografia, sito italiano dedicato interamente alla geografia, molto ricco di contenuti
  • Euratlas, mappe geografiche storiche d’Europa
  • Nation Master, grafici e statistiche
  • Gapminder, grafici e statistiche

Selezione di siti per mappe satellitari:

 

Un percorso di apprendimento sulla tematica ambientale

La collega Annarita, docente di matematica e scienze nella scuola secondaria di 1° grado, collaboratrice della rivista Scuola e Didattica e formatrice, mi segnala un percorso didattico sulla tematica ambientale.

“Individuare le relazioni tra i fattori di un ambiente” è il titolo di una unità di apprendimento, pubblicata sul n° 2, 15 settembre 2007, della Rivista Scuola e Didattica, Editrice La Scuola (Brescia).

Il contributo è stato scritto proprio da Annarita Ruberto ed è reperibile alle pagine 34-35-36, nella sezione SCUOLA IN ATTO, Educazione matematica, scientifica e tecnologica (Scienze). I destinatari sono gli alunni della classe 1a secondaria di 1° grado.

L’articolo mira a favorire nell’alunno, mediante l’osservazione di un ambiente noto, la consapevolezza che ogni fattore ambientale è indissolubilmente legato ad altri e tutti si influenzano reciprocamente.

Sono suggerite attività laboratoriali concretamente realizzabili con gli allievi, schede di esplorazione dell’ambiente, taccuini e schede di sintesi da utilizzare durante l’esplorazione dell’ambiente.

Il percorso di apprendimento si conclude con una mappa concettuale, utile a fissare i concetti appresi. Alla fine dell’unità sono fornite le verifiche, differenziate per le conoscenze, le abilità, le competenze.

I docenti interessati potranno trarre spunti per ideare percorsi di apprendimento, adeguati alle proprie classi e realtà di riferimento.

L’articolo in pdf può essere scaricato a questo link. Grazie ad Annarita per la segnalazione.


Seguimi:

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Fanpage

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Ricerche Internet

Blogroll