Archivio per la tag 'Materiali Didattici'

Una Unità Didattica sul Carnevale per la scuola primaria

A questo link è possibile scaricare una completa Unità Didattica sul Carnevale per la scuola primaria, ma che può essere usata anche per le medie.

Il percorso è formato da 12 pagine in formato Word che quindi sono del tutto modificabili secondo le esigenze degli insegnanti anche come singole schede.

L’UDA include notizie sul Carnevale, una mini recita, giochi sulle maschere tradizionali, poesie, filastrocche, disegni da colorare, schede didattiche vere e proprie con esercizi.

 Link

Le maschere di Carnevale della Commedia dell’Arte suddivise per regione

Il sito Crescere Creativamente offre un percorso didattico sulla geografia delle maschere di Carnevale della Commedia dell’Arte

Nel PDF scaricabile c’è una cartina muta dell’Italia dove catalogare le celebri maschere nella regione corrispondente, da Arlecchino a Pulcinella, da Gianduia a Pantalone e molte altre ancora.

Dal momento che alcune maschere, forse meno famose, sono escluse, il percorso potrebbe essere ampliato scaricando una carina muta dell’Italia come questa e inserendo i disegni delle maschere tradizionali italiane offerti da Midisegni.

Mi è capitato in passato di realizzare a scuola con i ragazzi un cartellone grande quanto una cartina geografica vera da muro utilizzando il software gratuito Posterazor che consente di suddividere un’immagine in tanti fogli A4 da stampare e riassemblare per ottenere una figura più grande esattamente uguale all’originale.

Nella cartina muta poi si possono collocare tutte le maschere che vogliamo suddivise per regione. Il risultato è di sicuro effetto.

Link

10 modelli stampabili di animali per creare maschere di Carnevale tridimensionali fai da te di stoffa e cartone

Volete creare delle maschere tridimensionali di animale fai da te del tutto uniche e inconfondibili? Ecco come fare.

Scaricate e stampate i modelli stampabili in PDF a questo link:

Armatevi di taglierino, colla, colla a caldo, forbici, cartone e stoffe di vari colori e fantasie.

Applicate i template al cartone e ritagliate i modelli come quelli della figura sotto.

Se volete potete aggiungere un’imbottitura usando gli stessi modelli per ritagliarla e poi adattate le stoffe a vostro piacimento usando le forbici e la colla.

Realizzate tutti i pezzi della maschera allo stesso modo e assemblateli con un po’ di pazienza.

Infine aggiungete un nastro usando una striscia fatta con le stesse stoffe della maschera.

I risultato sarà davvero unico e stupefacente!

Le maschere disponibili sono del topo, della rana, della lepre, della talpa, del tasso, dell’uccello (da realizzare in vari colori), del chipmunk (lo scoiattolo americano del famoso film per bambini), dello scoiattolo e dell riccio.

I modelli possono essere usati per un lavoretto di Carnevale a scuola con le maestre o a casa in famiglia.

Vi lascio anche le stesse maschere da scaricare come disegni da colorare per i bambini più piccini:

Link al progetto originale:

Carnevale per bambini: due set di maschere di carta da stampare e colorare

Ecco due belle raccolte di maschere di carta da stampare e colorare per celebrare Carnevale.

I bambini possono scegliere quelle già pronte colorate da stampare e ritagliare soltanto, o quelle in bianco e nero da colorare.

Ci sono soprattutto maschere di animali ma anche di supereroi ed altri personaggi.

Perfette per un lavoretto di carta semplice da fare a scuola con le maestre o a casa in famiglia.

Link:

Creatubbles: social network sicuro per bambini dove condividere creazioni e lavoretti

Creatubbles è un  social network sicuro per bambini dove condividere creazioni e lavoretti, soprattutto quelli realizzati con Minecraft Edu, gioco educativo perfettamente integrato nella piattaforma, ma non solo.

Il social segue rigide regole di sicurezza, di protezione e di rispetto della privacy in linea con gli standard internazionali e tutte le creazioni che possono svelare l’identità dei bambini, come selfie, foto e video, sono immediatamente bloccate ancora prima della pubblicazione.

Gli account dei minori sono comunque gestiti da un adulto attraverso un nickname.

I ragazzi, per esempio, creano qualcosa nel mondo virtuale di Minecraft e ne condividono gli screenshot su Creatubbles, oppure pubblicano le loro opere più fantasiose caricandole direttamente in piattaforma scegliendo la categoria dove indicizzarle.

I file allegati e i contenuti testuali sono controllati e revisionati prima ancora della pubblicazione e richiedono l’approvazione dell’adulto oltre a quella di Creatubbles.

I bambini possono creare portfoli digitali con disegni, sculture, testi, video, lavoretti, creazioni 3D, Scratch. Invece, nell’area dedicata, gli insegnati possono gestire lo scambio di informazioni tra scuola e famiglia e fare scambi o gemellaggi virtuali con altre scuole sparse nel mondo.

La community, di origine giapponese, include più di 50 paesi in tutto il mondo ed è disponibile gratuitamente anche nella nostra lingua.

Video tutorial in italiano di Elisabetta Buono.

Benvenuti ABC: dizionario illustrato digitale e interattivo pensato per l’accoglienza dei bambini e delle famiglie dei migranti

Pubblico volentieri quanto ricevuto da Giulia Natale, Curatrice Benvenuti ABC.

Benvenuti ABC è un dizionario illustrato digitale e interattivo pensato per l’accoglienza dei bambini e delle famiglie dei migranti, a disposizione gratuitamente sia online che su tablet e smartphone.

Il progetto è stato costruito con la collaborazione volontaria di 124 illustratori, alcuni molto noti al grande pubblico, che hanno con entusiasmo offerto competenze e tempo per dare ai bambini uno strumento agile da usare, divertente e utile; anche grazie alla collaborazione con la Fondazione MIgrantes, Benvenuti ABC viene usato in molti centri di prima accoglienza, ma in queste settimane sono moltissime le insegnanti che ce ne segnalano l’uso nelle scuole, di ogni ordine e grado (è utile anche ai ragazzi più grandi e agli adulti di primo arrivo nel nostro paese).

Benvenuti ABC si compone di 194 parole (di uso comune, numeri e colori), ciascuna delle quali è illustrata ed occupa una schermata; il touch sulla tavola fa animare l’illustrazione e il touch sulla parola scritta in tre lingue (italiano, inglese, arabo) fa sentire la pronuncia della parola per l’italiano e l’inglese. Stiamo lavorando per inserire la traccia sonora anche dell’arabo, ed abbiamo molte richieste per inserire altre lingue utili agli insegnanti e ai volontari.
 
L’operazione ha visto la partecipazione volontaria di tutti, ed ha l’obiettivo di fornire un piccolo strumento innovativo a chi è quotidianamente in contatto con bambini, ragazzi e adulti che possono utilmente utilizzarlo, alcuni anche autonomamente o a casa con le proprie famiglie, che spesso usano uno smartphone come strumento di collegamento con il paese che hanno dovuto abbandonare.

Ci rivolgiamo a Lei, dato il suo prezioso ruolo nel diffondere tra i colleghi strumenti di questo tipo, perché possa valutare il lavoro fatto e, se lo riterrà adatto, promuoverne l’uso; può saperne di più semplicemente cliccando su questo link, dove troverà anche una versione online liberamente e facilmente utilizzabile con un pc o una LIM connessi.

Infine, se le interessa una veloce rassegna di progetti realizzati in questi mesi con la tecnologia con cui si è realizzato Benvenuti ABC, La invito a navigare la sezione del sito di PubCoder dedicata alla Scuola, dove troverà qualche esempio di progetti che hanno coinvolto insegnanti e classi di diversa età e competenza.