Archivio per la tag 'hama'

Coding Unplugged e Pixel Art: le schede e il biglietto di auguri per la festa dei nonni

Il Maestro Alberto e la collega Maestra Jessica, assieme ai loro alunni, propongono una serie di attività di conding unplugged e pixel art dedicate alla Festa dei Nonni: le schede e il biglietto di auguri per la festa tanto attesa in famiglia e dai bambini.

La scheda principale rappresenta entrambi i nonni. Il disegno è sviluppato in un reticolo di 20X30 ed è composto quindi da 600 pixel. La griglia da colorare contiene già il disegno degli occhiali evidenziato.

Le figure sono formate da 10 colori, bianco incluso, che possono essere modificati personalizzando le sfumature oppure essere cambiati del tutto a piacere a seconda dei gusti personali.

Abbiamo realizzato una serie di schede classiche con le griglie e il codice, ma anche un modello per un biglietto di carta già pronto o da colorare, stampare, ritagliare e personalizzare con delle scritte al suo interno.

Ecco i file in PDF della scheda principale:

Ho anche preparato le schede della nonna e del nonno singoli per facilitare il lavoro dei bambini più piccoli e perché possono essere usate come cartoline di auguri una volta ritagliate.

Ecco le schede della nonna:

E quelle del nonno:

Ecco infine le schede del biglietto di auguri:

Insomma ci sono ben 10 schede adatte ad ogni esigenza e livello di difficoltà, dalla classe prima della scuola elementare alla quinta, per realizzare lavoretti a scuola con le maestre o per divertirsi a casa in famiglia, ma soprattutto per festeggiare i nostri amati nonni!

Le immagini sono buone anche come schema per realizzare composizioni con le Pyssla e con le perline Hama.

DIY, coding unplugged e pixel art: un semplice portachiavi a forma di cuore per la Festa della Mamma fatto con le perline Pyssla

Il Maestro Alberto propone una semplicissima attività DIY (fai da te) di conding unplugged e pixel art dedicata alla Festa della Mamma: un portachiavi a forma di cuore realizzato con le perline Pyssla.

Occorrente:

  • perline stirabili Pyssla, Hama o simili
  • piastre per le perline
  • ferro da stiro
  • carta da forno
  • pezzetti di catena piccola
  • anelli di acciaio
  • scheda per realizzare il cuore in pixel art 

Innanzitutto realizziamo il cuore.

Il disegno è composto da 3 colori solamente, incluso il bianco dello sfondo, che possono essere personalizzati a piacere in base ai gusti personali.

La figura è sviluppata in una griglia 6X7 ed è formata pertanto solo da 42 pixel.

Sotto si possono prelevare le schede in PDF con le griglie e il codice pronto.

A questo punto realizziamo il cuore con le perline e lo stiriamo per fissarlo appoggiandoci sopra la carta da forno per evitare che la plastica si attacchi al ferro rovente.

Una volta fissato aggiungeremo un anello all’interno della perlina centrale come da foto, la catena e l’altro anello per ottenere il ciondolo.

Si può anche collegare la catena senza anello al cuore durante la fase di stiratura ma è necessario essere precisi e il lavoro potrebbe risultare un po’ più difficile.

Considerata la semplicità del lavoretto se ne può fare più di uno variando sui colori e fissare i cuoricini sullo stesso anello o su un’altra catenina.

Questa tecnica per realizzare ciondoli vale ovviamente per altri lavori in pixel art da realizzare con le perline stirabili.

Si tratta di un lavoretto facile, adatto a tutte le classi di scuola primaria, ma che potrebbe essere preso a modello anche per divertirsi in famiglia a casa con un passatempo creativo ed istruttivo.

Ecco alcune foto dei lavori svolti in classe:

Coding e Pixel Art: la scheda e il biglietto di auguri per la Festa del Papà a forma di cuore con i baffi

Il Maestro Alberto propone un’attività di conding unplugged e pixel art dedicata alla Festa del Papà: la scheda e il biglietto di auguri da regalare al papà a forma di cuore con i baffi!

Sono partito da un disegno in pixel art a forma di cuore con cui ho realizzato uno smiley, una specie di faccina al cui interno ho disegnato gli occhi anch’essi a forma di cuore e due bei baffoni.

L’immagine è sviluppata in una griglia da 21X21 ed è composta quindi da 441 pixel.

Il disegno è formato da 4 colori, bianco incluso, che possono essere personalizzati o cambiati a piacere a seconda dei gusti personali.

Ho pensato di realizzare delle schede classiche con le griglie e il codice, ma anche dei modelli per un biglietto di carta già pronto o da colorare, da stampare e ritagliare.

Ecco come risultano le due facciate esterne da ripiegare, dove sulla sinistra si può inserire il codice.

L’interno può essere personalizzato con una scritta come questa per esempio.

Sotto ci sono tutti i file in PDF del biglietto da scaricare:

E quelli della scheda classica:

Ideale per un lavoretto per la festa de papà delle classi di scuola primaria, ma anche per divertirsi in famiglia a casa con un passatempo creativo ed istruttivo.

Ecco le foto dei biglietti svolti:

L’immagine principale è buona anche come schema per realizzare composizioni con le Pyssla e con le perline Hama.

Le maschere di Carnevale del Maestro Alberto in giro per le scuole d’Italia

Visto lo straordinario successo che hanno ottenuto nel web, ho fatto una raccolta delle foto delle mie maschere di Carnevale pubblicate su questo blog, reinterpretate, condivise e scaricate da gruppi Facebook.

Si tratta di alcune immagini mie, ma soprattutto delle colleghe e dei colleghi insegnanti che le hanno utilizzate nelle scuole di tutta Italia per i loro percorsi di coding unplugged e pixel art.

Sono servite per disegnare sul quaderno, per cartelloni, per addobbi, per lavori con le perline stirabili e per progetti frutto della fantasia di tante brave colleghe e colleghi.

C’è anche chi perfino le ha inserite nei mondi Minecraft in 3D.

Mi è sembrato come di entrare un momento in tante scuole d’Italia e tutto questo entusiasmo mi ha procurato un’enorme gratificazione.

Mi farebbe piacere se lasciate nei commenti i nomi delle scuole, delle classi e degli insegnanti che si riconoscono nelle varie attività.

Scorri le immagini sotto con la rotella del mouse o con le dita e cliccaci per visualizzare a schermo intero una delle 800 foto circa al momento caricate.

Link diretto all’intero album su Flickr:

Le schede di tutte le maschere possono essere scaricate qui: 

Seguimi su Facebook: https://www.facebook.com/maestroalberto/

Coding Unplugged e Pixel Art: la scheda di Carnevale del Dottor Balanzone

Il Maestro Alberto propone un’altra attività di condingunplugged e pixel art dedicata al Carnevale: la scheda della maschera del Dottor Balanzone, che va a fare compagnia a quelle già pubblicate di Arlecchino, di Pulcinella, di Brighella, di Colombina, di Pantalone e di Gianduia.

Si tratta di una rivisitazione personale in pixel art della famosa maschera popolare bolognese della commedia dell’arte, basata sulla sua iconografia ufficiale consolidatasi nel tempo, trascurando ovviamente alcuni dettagli impossibili da rendere in così pochi quadratini.

Ho voluto conservare tuttavia il libro nella sua mano, che è il suo simbolo più riconoscibile, il colletto e i polsini bianchi e il grande cappello nero.

L’immagine è sviluppata in una griglia da 25X17 ed è formata quindi da 425 pixel.

Il disegno è composto da 8 colori, bianco incluso, che possono essere personalizzati a piacere nelle tonalità a seconda dei gusti personali, soprattutto negli sfondi azzurri e verdi, inseriti principalmente per far risaltare il bianco della camicia e delle calze.

Perfetto per un lavoretto di Carnevale delle classi di scuola primaria, ma anche per divertirsi in famiglia a casa con un passatempo creativo ed istruttivo.

Sotto si possono prelevare le schede in PDF con le griglie e il codice pronto.

L’immagine è buona anche per comporre l’addobbo di una vetrata della scuola o come schema per realizzare composizioni con le Pyssla e con le perline Hama.

Le schede di tutte le maschere di Carnevale in Pixel Art si possono scaricare a questo link: schede maschere di Carnevale in Pixel Art 

Coding Unplugged e Pixel Art: la scheda di Carnevale di Gianduia

Ecco un’altra attività di condingunplugged e pixel art dedicata al Carnevale: la scheda della maschera di Gianduia (Gianduja o Giandoja), che va a fare compagnia a quelle di Arlecchino, di Pulcinella, di Brighella, di Colombina e di Pantalone.

Si tratta di una reinterpretazione personale della famosa maschera popolare piemontese della commedia dell’arte in pixel art, basata sulla sua iconografia ufficiale consolidatasi nel tempo.

Il nome originale del personaggio deriva da Gioann dia doja, che significa Giavanni del Boccale (da cui Gianduia) ed io ho voluto conservare proprio il boccale nella sua mano.

L’immagine è sviluppata in una griglia da 25X18 ed è formata pertanto da 450 pixel.

Il disegno è composto da 10 colori, bianco incluso, che possono essere personalizzati a piacere nelle tonalità a seconda dei gusti personali mantenendo tinte opache.

Anche il colore grigio dello sfondo, che ho inserito per far risaltare il bianco della camicia, può essere modificato a piacere.

Perfetto per un lavoretto di Carnevale delle classi di scuola primaria, ma anche per divertirsi in famiglia a casa con un passatempo creativo ed istruttivo.

Sotto si possono prelevare le schede in PDF con le griglie e il codice pronto.

L’immagine è valida anche per comporre l’addobbo di una vetrata della scuola o come schema per realizzare composizioni con le Pyssla e con le perline Hama.

Le schede di tutte le maschere di Carnevale in Pixel Art si possono scaricare a questo link: schede maschere di Carnevale in Pixel Art 

Seguimi:


Ricerche Internet

Fanpage

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding