Archivio per la tag 'gratis'

Lavoretti di Pasqua per bambini: una fila di coniglietti di carta da personalizzare

L’immagine sotto illustra come realizzare una fila i coniglietti di carta da personalizzare e da usare per un simpatico lavoretto di Pasqua.

Si tratta di procurarsi una striscia di carta piuttosto lunga e di ripiegarla a fisarmonica in modo da ottenere un rettangolo dove disegnare la sagoma del coniglietto pasquale da ritagliare, facendo attenzione a lasciare zampe e orecchie collegate in modo da ottenere una fila continua dei simpatici animali simbolo della Pasqua.

Una volta aperta i vari conigli possono essere personalizzati disegnandoci sopra con pennarelli o matite.

Le zampine anteriori possono essere usate per sostenere un ovetto di cioccolato.

Otterremo così un fantastico lavoretto da svolgere a a scuola con le maestre o a casa in famiglia, da usare da solo o come un originalissimo biglietto di auguri.

Coding Unplugged: un coniglietto di Pasqua in pixel art

Condivido volentieri un mini progetto di coding unplugged: un coniglietto di Pasqua in pixel art.

Il pulcino è stato realizzato in una griglia 29×33, è quindi composto da 957 pixel e sono stati usati sette colori, bianco incluso.

E’ adatto per le classi della scuola primaria del secondo ciclo, a seconda del livello di programmazione svolto dagli alunni.

Allego i file in PDF del lavoro finito e della griglia bianca con il codice da attuare:

Coding Unplugged: un pulcino di Pasqua in pixel art

Condivido volentieri un mini progetto di coding unplugged: un pulcino di Pasqua in pixel art.

Il pulcino è stato realizzato in una griglia 18×19, usando solo quattro colori, bianco incluso.

E’ semplice da realizzare ed è adatto per molte classi della scuola primaria, a seconda del livello di programmazione svolto dagli alunni.

Allego i file in PDF del lavoro finito e della griglia bianca con il codice da attuare:

Come scrivere un nome nell’antica lingua dei Babilonesi

Il Penn Museum (il museo archeologico dell’Università della Pensilvania) offre uno strumento per scrivere un nome nell’antica lingua dei Babilonesi: Write like a Babylonian.

Basta digitare una o più parole, fino al massimo di tre iniziali ed ottenere i pittogrammi della scrittura cuneiforme diffusa nell’antica Mesopotamia dai Sumeri e dagli altri popoli delle terre del Tigri e dell’Eufrate.

Il monogramma può poi essere direttamente condiviso nei social ma per salvarlo è necessario catturare uno screenshot.

Si tratta di un’applicazione simpatica e davvero molto originale.

Mandalagaba: creare facilmente mandala personalizzati

Mandalagaba è un’applicazione web che consente di creare facilmente mandala personalizzati.

Si tratta di un semplice ma potente editor grafico che, tramite una serie di strumenti, permette di disegnare i famosi cerchi fatti di intrecci di linee e simboli.

Lo strumento può essere usato in modo intuitivo sperimentando le varie funzioni con il mouse, scegliendo il tipo di linea, i colori e la modalità della concentricità e della simmetria.

Se qualcosa va storto o non ci soddisfa si può tranquillamente tornare indietro con il pulsante undo.

Mandalagaba offre anche una versione semplificata per bambini, basta cliccare sulla scritta a chuild dawing per ottenerla.

I disegni ottenuti possono essere salvati come file immagine PNG cliccando sul pulsante save e abilitando il browser ad aprire finestre pop-up.

Usando solo il nero si possono generare interessanti disegni da stampare e colorare come questo che ho creato in 10 secondi.

Si tratta di uno strumento divertente da usare, una specie di gioco educativo e creativo, decisamente interessante e del tutto gratuito.

DIY, lavoretti fai da te: un porta penne fatto con pasta di sale e conchiglie

Della serie DIY (do it yourself), ecco un semplice lavoretto fai da te: un porta penne fatto con con pasta di sale e conchiglie.

Occorrente:

  • pasta di sale
  • un barattolo di latta o di plastica cilindrico
  • conchiglie

La procedura è davvero molto facile, basta stendere la pasta di sale come quando si fa la sfoglia con un mattarello (è sufficiente uno stick di colla), attaccarla al barattolo,  decorare con le conchiglie fino a riempire la superficie e lasciare essiccare.

Per fare la pasta di sale basta amalgamare 100 g di farina, 50 g di sale fino e circa 50 ml di acqua. Volendo la si può anche colorare con qualche goccia di colori acrilici.

Perfetto per l’arredo dell’aula scolastica o per la casa e soprattutto a costo zero!