Archivio per la tag 'Giochi'

Mathsframe: più di 170 giochi matematici interattivi per bambini della scuola primaria

Mathsframe è un sito che offre più di 170 giochi matematici interattivi adatti alla fascia di età dei bambini della scuola primaria e dei ragazzi della scuola media.

I giochi educativi sono stati creati in base alla esperienza didattica degli insegnanti della scuola inglese ma sono ottimi anche per i nostri allievi.

Ci sono giochi basilari sulle quattro operazioni ma anche attività più complesse.

Molti giochi sono localizzati in Italiano e sono disponibili anche nella versione per iPad.

Si può accedere ai giochi gratuitamente senza doversi iscrivere al sito anche se esiste un’area riservata per i sottoscrittori.

Giochi educativi online di geografia per bambini: World Geography Games

World Geography Games offre una serie di giochi educativi online di geografia per bambini.

Ci sono giochi per riconoscere le nazioni del mondo, dei continenti, giochi di geografia fisica sulla terra, sulla geologia, i fiumi, i monti, i vulcani, gli oceani, i mari, le isole, i deserti.

Ci sono anche giochi sull’atmosfera terrestre e i climi.

Il sito è in inglese ma le attività sono molto semplici da svolgere anche a scuola con la LIM o il computer.

RoomRecess: giochi educativi per bambini

RoomRecess è una piattaforma web che fornisce una serie di giochi educativi per bambini.

Suddivisi in giochi di matematica e giochi di parole, essendo in Inglese, sono decisamente più accessibili i giochi matematici a meno che non si voglia praticare anche un po’ di Inglese.

Si può accedere a RoomRecess gratuitamente senza creare nessun account.

Math Melodies: un’app iPad per non vedenti che aiuta a praticare la matematica

Math Melodies è un un’app iPad per non vedenti che aiuta a praticare la matematica.

Si tratta di un gioco per iPad che aiuta gli studenti con disabilità visiva (dalla prima alla terza elementare) a far pratica con la matematica.

Sul sito ci si si può informare sul progetto a cura di EveryWare Technologies, società spin-off dell’Università degli Studi di Milano, che sarà pronto dopo alcuni mesi dalla data del finanziamento.

Math Melodies permette ai bambini con disabilità visiva di fare esercizi di matematica mediante la nuova tecnologia offerta dai tablet.

Math Melodies è stata progettata a partire dall’esperienza di Cristian e di altri studenti con disabilità visive. Questa app conterrà vari esercizi che i bambini possono svolgere scorrendo il dito su un tablet e ricevendo un riscontro sonoro e vocale.

Grazie a questo metodo i bambini possono comprendere la struttura bidimensionale dell’esercizio che è difficile da immaginare con altri programmi di matematica per computer tradizionali.

Gli studenti con disabilità visive di ogni età hanno necessità di strumenti d’ausilio allo studio della matematica, ma crediamo che un buon inizio sia essenziale.

Per questa ragione Math Melodies si rivolge agli studenti dei primi tre anni della scuola primaria con esercizi quali operazioni aritmetiche, esercizi di conteggio, operazioni di confronto, ecc.

Math Eevolve: un divertente gioco gratuito sulla matematica per iPad e iPhone

Math Eevolve è un un divertente gioco gratuito sulla matematica per iPad e iPhone.

Math Eevolve mira soprattutto a migliorae il calcolo matematico. Propone quattro risultati alle operazione e tramite un’astronave bisogna colpire quello giusto velocemente prima che il tempo scada.

Si può personallizzare il livello di difficoltà e scegliere il tipo di operazione da effettuare.

Math Eevolve: A FUN Math Game è adatto ai bambini dai 6 anni in su ed è un gioco adatto anche per un pubblico adulto.

Perfetto per migliorare le abilità mentali e per effettuare sfide e tornei con amici e genitori.

Maestra Natura: progetto di scienza e alimentazione per bambini della scuola elementare

Maestra Natura è un un progetto di scienza e alimentazione per bambini della scuola elementare portato avanti da Annamaria Gimigliano in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità.

Riporto quanto mi segnala la curatrice.

Il carattere di innovatività del progetto è nel fatto di essere completamente “hands-on”, ossia utilizza lo stesso approccio dei science center più evoluti: si apprende attraverso la sperimentazione.

Il progetto è composto di sei sezioni:

  1. scopri, rivolta a bambini e insegnanti, contiene 32 unità didattiche in ppt scaricabili dal web o visualizzabili in un’aula multimediale, che affrontano i vari temi dell’alimentazione, da quelli storici a quelli scientifici. Si parte dalla piazza del mercato e si può entrare in 8 “luoghi” diversi: il fruttivendolo, il forno, il lattaio, il macellaio, la pescheria, la cucina, la tavola, i rifiuti;
  2. esperimenti, rivolti direttamente ai bambini, che possono essere realizzati nella cucina di casa coinvolgendo i genitori, e permettono di apprendere concetti fondamentali di chimica e fisica che influenzano le piccole azioni quotidiane;
  3. ricette (vere, ottime e facilissime), che possono realizzare i bambini con la supervisione dei genitori, per sperimentare in maniera ancora più divertente quanto è importante conoscere la chimica e la fisica anche per realizzare una bella fetta di torta;
  4. blog, suddiviso in tre categorie: “scoperte e scienziati”, “lo sapevi che…”, “fa bene o fa male” per completare i concetti emersi e non approfonditi nelle precedenti sezioni;
  5. quiz, per mettersi alla prova su quanto appreso;
  6. link, per segnalare i siti più autorevoli e divulgativi in materia di alimentazioni nonché i blog dei maestri che ci hanno aiutato in questo progetto.

Le sezioni attualmente in sviluppo sono quelle relative a “esperimenti” e “ricette” che saranno completate entro fine marzo. Quindi inizieremo a pubblicare contenuti sul blog con l’obiettivo di arrivare per l’inizio del prossimo anno scolastico ad avere pronte le sezioni “scopri” e “gioca” affinché ci siano contenuti utilizzabili anche in aula.

Il sito è ancora parzialmente riservato, perciò per accedere ad alcuni contenuti è necessario registrarsi.

Il sito nasce dal desiderio di sperimentare nuovi approcci alla divulgazione di contenuti complessi rivolti ai bambini. Oltre ai bambini questo progetto si rivolge anche ai genitori, offrendo spunti per condividere attività interessanti e gratificanti con i propri piccoli.

Per il momento il progetto non ha ricevuto finanziamenti ed è portato avanti nell’ambito delle attività di start-up di una micro-impresa. Fortunatamente il progetto ha ottenuto il supporto dell’Istituto Superiore di Sanità che ha messo a disposizione numerosi ricercatori e questo consente di limitare i costi e aumentare il valore del progetto.

Insomma un progetto molto interessante, meritevole di esere seguito nella sua evoluzione.

Seguimi:


Ricerche Internet

Fanpage

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding