Archivio per la tag 'Giochi Educativi'

MakeCode: ecosistema digitale di coding, robotica educativa e STEM della Microsoft

MakeCode è l’ecosistema digitale dedicato al coding, ai circuiti elettronici, alla robotica educativa e alle STEM della Microsoft.

Si tratta di una piattaforma open source che si basa sul concetto della computing education e mira a portare le STEM in campo educativo grazie a progetti divertenti e verificabili tramite risultati immediati.

Gli strumenti a disposizione si basano sia sulla programmazione visuale a blocchi logici, sia su editor testuali più complessi.

I primi sono dedicati ai bambini più piccoli, mentre i secondi agli studenti più grandi.

Microsoft MakeCode fornisce risorse, strumenti, attività, idee, lezioni e progetti di vario tipo con l’intento di migliorare l’apprendimento delle scienze informatiche e della programmazione.

I contenuti che usano i block editor, ovviamente, non hanno bisogno di esperienze pregresse e possono essere iniziati immediatamente.

I ragazzi possono subito cominciare a creare i loro programmi tramite il semplice drag&drop dei blocchi di programmazione in stile Scratch o code.org.

Gli strumenti di simulazione integrati rendono un feedback immediato e aiutano nel debugging e nella correzione del codice proposto.

Come detto, Microsoft MakeCode offre anche editor in JavaScript per gli studenti più esperti e per gli sviluppatori indipendenti.

Il progetto è nato dalla fusione di due team di sviluppo e ricerca: il Microsoft Research e la Developer Division.

L’obiettivo principale di Microsoft MakeCode è semplificare la programmazione di device basati su microcontroller tramite applicazioni web che possono essere usate in qualsiasi sistema operativo.

Microsoft MakeCode include i seguenti strumenti:

  • micro:bit
  • Adafruit Circuit Playgroun Express
  • Minecraft
  • Lego Mindstorm Education EV3
  • Cue Robot di Wonder Workshop
  • Chibi Chip
  • Groove Zero

Comprende anche le seguenti app per Windows 10 con caratteristiche aggiuntive:

  • micro:bit
  • Adafruit
  • Cue for Education

Per utilizzare le risorse, ovviamente, è necessario essere dotati dell’hardware e dei robot necessari.

micro:bit si basa su un editor visuale molto simile a Blockly per programmare il microcomputer.

Adafruit Circuit Playgroun Express si basa sulla realizzazione di circuiti tramite editor visuali e JavaScript.

Di Minecraft e di Lego Mindstorm Education EV3 non c’è molto da aggiungere considerata la fama. Del secondo è disponibile un tutorial del Professor Michele Maffucci qui.

Cue Robot è un robot della Wonder Workshop, casa madre del più famosi Dash e Dot.

Chibi Chip è un kit che si basa anche’esso sui circuiti, anche di carta.

Groove Zero, infine, offre una serie di moduli programmabili ad incastro.

Gli strumenti sono provvisti di tutorial per studenti ed insegnanti, non richiedono installazione di software aggiuntivi e le app possono funzionare anche offline.

In definitiva Microsoft MakeCode rappresenta una valida offerta educativa, divulgativa e di uso consapevole delle tecnologie digitali per progetti di coding e di eletronica, per la realizzazione di circuiti, per la diffusione di attività di robotica educativa e riguardo le STEM in generale.

La proposta è in lingua Inglese ed è corredata da canali Instagram, Twitter e YouTube specifici..

Meccanismi e animazioni di carta 3D, papertoy e papercraft, origami e pop up da scaricare ed assemblare

Rob Ives è un maker creativo che ho conosciuto su Instagram che inventa e offre sul suo sito incredibili meccanismi e fantastiche animazioni di carta 3D, papertoy e papercraft da scaricare ed assemblare.

La maggior parte dei suoi lavori, sebbene i costi siano piuttosto contenuti, possono essere scaricati a pagamento ma ci sono anche molti contenuti gratuiti: basta rovistare sito e in particolare sul suo blog.

C’è per esempio una serie di papertoy di animali davvero ben fatti: un leone, una zebra e un rinoceronte.

Altri suoi lavori, insieme a molti di altri autori, sono scaricabili direttamente dal Creative Center delle stampanti brother qui: c’è per esempio uno stegosauro pop up, un robot, un pinguino, un unicorno, un aeroplano, le lettere dell’alfabeto tridimensionali, delle bambole con la testa intercambiabile…

Sul Creative Center di brother, inoltre, ci sono anche degli stupendi origami disponibili per il download gratuito completi di istruzioni in PDF.

Gratuiti sono anche i bellissimi biglietti pop up e gli stampabili che si trovano a questa pagina.

Il sito della brother contiene anche attività educative, giochi stampabili, disegni da colorare, decorazioni per feste e party di vario genere.

Moti materiali sono dedicati alle feste stagionali: la festa del papà, della mamma, Halloween, Pasqua, Natale, San Valentino.

Insomma vale la pena dare un’occhiata per i nostri lavoretti a casa in famiglia o a scuola con le maestre.

Maze Generator: generatore di labirinti stampabili

Maze Generator è un semplice e pratico generatore di labirinti stampabili su carta.

Si tratta di un’applicazione web che, attraverso un intuitivo menù di configurazione, permette di scegliere la forma, lo stile, l’altezza, la larghezza, lo spessore delle linee di separazione, i lati di ingresso e di uscita del labirinto.

Si possono generare vari tipi di labirinto, dal semplice al complesso, a seconda del numero delle celle: rettangolare o a sigma come quelli in alto, oppure a delta e a theta come quelli sotto.

È possibile anche creare forme a triangolo, cerchio o ad esagono per poi salvare e stampare il PDF ottenuto in vari formati (anche nel comune A4), oppure in file immagine PNG o vettoriale SVG.

I labirinti sono utili per i bambini a scuola per sviluppare il senso dell’orientamento nello spazio, per riconoscere figure geometriche, per sviluppare la coordinazione oculo-manuale, per inventare percorsi didattici, per migliorare la precisione del tratto in esercizi di pregrafismo, ma anche per puro spirito ludico o per ottenere un disegno particolare da colorare.

Maze Generator è uno strumento gratuito che non richiede registrazione.

Pix3DArt: app per disegnare in pixel art e ricevere un giocattolo personalizzato reale in 3D

Pix3DArt è una nuova, curiosa ed interessante app che permette di disegnare con il tablet o lo smatphone in pixel art e ottenere un giocattolo reale in 3D.

Si tratta infatti di un software gratuito per Android e iOS con cui realizzare disegni con i bambini che possono essere trasformati, ovviamente a pagamento, in veri e propri giocattoli tridimensionali personalizzati da ordinare e ricevere a casa.

I giocattoli, realizzati con stampe 3D, potranno poi essere personalizzati colorandoli a piacere.

Ecco un video esplicativo: 

Naturalmente l’app, realizzata da un team di sviluppatori tutto italiano, può anche essere usata soltanto a scopo ludico per divertirsi, didattico per progetti di coding o educativo per disegnare senza dover per forza comprare la stampa 3D dei modelli realizzati.

È risaputo che i bambini amano giocare con oggetti che loro stessi creano e che, fortunatamente, ancora molti genitori si divertono a giocare con i loro figli. Pix3DArt, in questo caso, aiuta a realizzare insieme giocattoli unici da poter dire: “Questo l’ho fatto da solo e ce l’ho soltanto io!

Vedi anche: Coding unplugged e Pixel Art, lista di software, applicazioni web, editor online, app per Android e iOS per creare immagini 8-bit

DIY, coding unplugged e pixel art: un semplice portachiavi a forma di cuore per la Festa della Mamma fatto con le perline Pyssla

Il Maestro Alberto propone una semplicissima attività DIY (fai da te) di conding unplugged e pixel art dedicata alla Festa della Mamma: un portachiavi a forma di cuore realizzato con le perline Pyssla.

Occorrente:

  • perline stirabili Pyssla, Hama o simili
  • piastre per le perline
  • ferro da stiro
  • carta da forno
  • pezzetti di catena piccola
  • anelli di acciaio
  • scheda per realizzare il cuore in pixel art 

Innanzitutto realizziamo il cuore.

Il disegno è composto da 3 colori solamente, incluso il bianco dello sfondo, che possono essere personalizzati a piacere in base ai gusti personali.

La figura è sviluppata in una griglia 6X7 ed è formata pertanto solo da 42 pixel.

Sotto si possono prelevare le schede in PDF con le griglie e il codice pronto.

A questo punto realizziamo il cuore con le perline e lo stiriamo per fissarlo appoggiandoci sopra la carta da forno per evitare che la plastica si attacchi al ferro rovente.

Una volta fissato aggiungeremo un anello all’interno della perlina centrale come da foto, la catena e l’altro anello per ottenere il ciondolo.

Si può anche collegare la catena senza anello al cuore durante la fase di stiratura ma è necessario essere precisi e il lavoro potrebbe risultare un po’ più difficile.

Considerata la semplicità del lavoretto se ne può fare più di uno variando sui colori e fissare i cuoricini sullo stesso anello o su un’altra catenina.

Questa tecnica per realizzare ciondoli vale ovviamente per altri lavori in pixel art da realizzare con le perline stirabili.

Si tratta di un lavoretto facile, adatto a tutte le classi di scuola primaria, ma che potrebbe essere preso a modello anche per divertirsi in famiglia a casa con un passatempo creativo ed istruttivo.

Ecco alcune foto dei lavori svolti in classe:

Andiamo a programmare: video corso per bambini e genitori su Scratch 2.0

Andiamo a programmare è un video corso di Corriere.it di cinque lezioni pensato per insegnare a bambini e genitori le basi della programmazione: il coding.

Il corso, a cura di Federico Cella (@VitaDigitale), ha come partner tecnico Coder Kids ed è sostenuto da Lenovo Italia.

I protagonisti sono le mascotte Richi e Susi, due studenti italiani disegnati dall’illustratrice della Scuola del Fumetto di Milano Francesca Rosa.

I due accompagneranno bambini e ragazzi e le loro famiglie (target 8-12 anni) alla scoperta del linguaggio computazionale, in particolare sarà illustrato come costruire un videogioco con Scratch 2.0.

Sotto la raccolta dei link e dei video di tutte le 5 lezioni:

Link prima lezione

Link seconda lezione

Link terza lezione

Link quarta lezione

Link quinta lezione

Il racconto di una mattinata di coding con il progetto:

Link: pagina video di andiamo a programmare.


Seguimi:

Ricerche Internet

Fanpage

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding