Archivio per la categoria 'Disegni da Colorare'

10 schede facili per la festa di Halloween in Pixel Art: il cappello da strega, il fantasma, Frankenstein, il gatto nero, il pipistrello, il ragno, il teschio, il vampiro e la zucca

Abbiamo realizzato una serie di schede in pixel art per attività sulla festa di Halloween. Ne abbiamo fatte ben dieci con i simboli e le figure tipiche della festa: il cappello da strega, il fantasma, Frankenstein, il gatto nero, il pipistrello, il ragno, il teschio, il vampiro e la zucca.

A queste possiamo aggiungere la scheda dello scheletro già pubblicata.

Sono lavori facili da svolgere e sono adatti soprattutto per i bambini delle prime classi della scuola primaria. Sotto le figure e i file in PDF delle schede da scaricare liberamente.

cappello strega

Disegno sviluppato in un reticolo 10X11 composto da 110 pixel. 

Figura formata da 3 colori, bianco incluso.

File della scheda:

fantasma

Disegno sviluppato in un reticolo 15X14 composto da 210 pixel. 

Figura formata da 4 colori, bianco incluso.

File della scheda:

Frankenstein

Disegno sviluppato in un reticolo 8X7 composto da 56 pixel. 

Figura formata da 4 colori, bianco incluso.

File della scheda:

gatto nero

Disegno sviluppato in un reticolo 10X12 composto da 120 pixel. 

Figura formata da 3 colori, bianco incluso.

File della scheda:

pipistrello

Disegno sviluppato in un reticolo 9X17 composto da 153 pixel. 

Figura formata da 3 colori, bianco incluso.

File della scheda:

ragno

Disegno sviluppato in un reticolo 9X17 composto da 153 pixel. 

Figura formata da 3 colori, bianco incluso.

File della scheda:

teschio

Disegno sviluppato in un reticolo 13X14 composto da 153 pixel. 

Figura formata da 3 colori, bianco incluso.

File della scheda:

vampiro

Disegno sviluppato in un reticolo 11X12 composto da 132 pixel. 

Figura formata da 3 colori, bianco incluso.

File della scheda:

zucca

Disegno sviluppato in un reticolo 11X12 composto da 132 pixel. 

Figura formata da 3 colori, bianco incluso.

File della scheda:

La schede, in base all’esperienza dei bambini con la pixel art, sono adatte come spunto per avviare attività di conding unplugged in tutte le classi elementari (soprattutto prima, seconda e terza), per realizzare lavoretti a scuola con le maestre o per divertirsi a casa in famiglia con disegni da colorare.

Le immagini sono buone anche come schemi per realizzare composizioni con le perline stirabili Pyssla e con le Hama.

Coding Unplugged e Pixel Art: lo scheletro di Halloween che balla

Il Maestro Alberto, assieme ai suoi alunni, propone un’attività di conding unplugged e pixel art dedicata alla festa di Halloween: la scheda dello scheletro di Halloween che balla: the dancing skeleton.

Il disegno è sviluppato in un reticolo di 30X23 ed è composto quindi da 690 pixel. 

La figura è formata da 2 soli colori, bianco e nero, e quindi è piuttosto semplice da colorare.

Ecco i file in PDF della scheda:

La scheda, in base all’esperienza dei bambini con la pixel art, è adatta per attività di tutte le classi elementari, per realizzare lavoretti a scuola con le maestre o per divertirsi a casa in famiglia.

L’immagine è buona anche come schema per realizzare composizioni con le Pyssla e con le perline Hama.

Lavoretti per bambini in Pixel Art: la strega di Halloween con le perline Pyssla

Partendo dalla nostra strega con cappello in pixel art dedicata alla festa di Halloween abbiamo pensato di realizzare un lavoretto DIY (fai-da-te) di coding unplugged per bambini con le perline Pyssla.

Innanzitutto abbiamo dovuto creare una scheda del solo busto della strega compattando i pixel colorati il modo che, una volta stirate, le perline risultino più stabili. Il risultato lo si può vedere nell’immagine sotto.

Ecco i file in PDF della scheda:

Il disegno è sviluppato in un reticolo di 23X14 ed è composto quindi da 322 pixel. La griglia da colorare, per chi volesse disegnarlo su carta, contiene già i bordi delle fibbie della cintura e del cappello evidenziati.

La figura è formata da 6 colori, bianco incluso, che possono essere personalizzati a seconda dei gusti personali.

A questo punto inizia l’assemblaggio delle perline per comporre l’immagine.

Conclusa la composizione si mette la carta da forno e si stira con un ferro ben caldo per far si che le pyssla si attacchino l’una all’altra.

Ecco come viene il lavoro una volta stirato.

Successivamente si rovescia l’immagine e utilizziamo la figura dalla parte non stirata: il risultato è più gradevole ma otteniamo un effetto specchio.

Passiamo poi alla realizzazione delle frange della gonna inserendo le perline in una serie di cordini.

Infine allarghiamo i buchi inferiori delle pyssla del busto della streghetta con un chiodo in modo da farci entrare i cordini e annodiamo le frange.

Concluso il lavoretto otteniamo una bella strega di Halloween con la gonna svolazzante!

L’attività è adatta soprattutto per le ultime classi delle elementari per realizzare lavoretti a scuola con le maestre oppure per divertirsi a casa in famiglia.

Vedi anche: la zucca streghetta di Halloween in pixel art.

Coding Unplugged e Pixel Art: la strega di Halloween con cappello

Il Maestro Alberto e la collega Maestra Jessica, assieme ai loro alunni, propongono un’attività di conding unplugged e pixel art dedicata alla festa di Halloween: la scheda della strega dai capelli blu che prende inspirazione dalla famosa strega di Biancaneve ma che è decisamente più graziosa e meno paurosa…

Il disegno è sviluppato in un reticolo di 34X15 ed è composto quindi da 510 pixel. La griglia da colorare contiene già il disegno delle fibbie della cintura e del cappello evidenziati.

La figura è formata da 6 colori, bianco incluso, che possono essere modificati personalizzando le tonalità, oppure essere cambiati del tutto a piacere a seconda dei gusti personali.

Ecco i file in PDF della scheda principale:

La scheda, in base all’esperienza dei bambini con la pixel art, è adatta per attività di tutte le classi elementari, per realizzare lavoretti a scuola con le maestre o per divertirsi a casa in famiglia.

L’immagine è buona anche come schema per realizzare composizioni con le Pyssla e con le perline Hama.

Vedi anche: la zucca streghetta di Halloween in pixel art.

Coding Unplugged e Pixel Art: le schede e il biglietto di auguri per la festa dei nonni

Il Maestro Alberto e la collega Maestra Jessica, assieme ai loro alunni, propongono una serie di attività di conding unplugged e pixel art dedicate alla Festa dei Nonni: le schede e il biglietto di auguri per la festa tanto attesa in famiglia e dai bambini.

La scheda principale rappresenta entrambi i nonni. Il disegno è sviluppato in un reticolo di 20X30 ed è composto quindi da 600 pixel. La griglia da colorare contiene già il disegno degli occhiali evidenziato.

Le figure sono formate da 10 colori, bianco incluso, che possono essere modificati personalizzando le sfumature oppure essere cambiati del tutto a piacere a seconda dei gusti personali.

Abbiamo realizzato una serie di schede classiche con le griglie e il codice, ma anche un modello per un biglietto di carta già pronto o da colorare, stampare, ritagliare e personalizzare con delle scritte al suo interno.

Ecco i file in PDF della scheda principale:

Ho anche preparato le schede della nonna e del nonno singoli per facilitare il lavoro dei bambini più piccoli e perché possono essere usate come cartoline di auguri una volta ritagliate.

Ecco le schede della nonna:

E quelle del nonno:

Ecco infine le schede del biglietto di auguri:

Insomma ci sono ben 10 schede adatte ad ogni esigenza e livello di difficoltà, dalla classe prima della scuola elementare alla quinta, per realizzare lavoretti a scuola con le maestre o per divertirsi a casa in famiglia, ma soprattutto per festeggiare i nostri amati nonni!

Le immagini sono buone anche come schema per realizzare composizioni con le Pyssla e con le perline Hama.

Ecco la galleria delle immagini dei biglietti pronti:

Maze Generator: generatore di labirinti stampabili

Maze Generator è un semplice e pratico generatore di labirinti stampabili su carta.

Si tratta di un’applicazione web che, attraverso un intuitivo menù di configurazione, permette di scegliere la forma, lo stile, l’altezza, la larghezza, lo spessore delle linee di separazione, i lati di ingresso e di uscita del labirinto.

Si possono generare vari tipi di labirinto, dal semplice al complesso, a seconda del numero delle celle: rettangolare o a sigma come quelli in alto, oppure a delta e a theta come quelli sotto.

È possibile anche creare forme a triangolo, cerchio o ad esagono per poi salvare e stampare il PDF ottenuto in vari formati (anche nel comune A4), oppure in file immagine PNG o vettoriale SVG.

I labirinti sono utili per i bambini a scuola per sviluppare il senso dell’orientamento nello spazio, per riconoscere figure geometriche, per sviluppare la coordinazione oculo-manuale, per inventare percorsi didattici, per migliorare la precisione del tratto in esercizi di pregrafismo, ma anche per puro spirito ludico o per ottenere un disegno particolare da colorare.

Maze Generator è uno strumento gratuito che non richiede registrazione.

Seguimi:


Ricerche Internet

Fanpage

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding