Come leggere i file di SMART Notebook creati con una LIM in qualsiasi computer

Ormai molte classi dispongono di una LIM (lavagna interattiva multimediale) e uno dei software più usato per creare lezioni è SMART Notebook.

Si tratta di un programma commerciale che può essere usato gratuitamente ma soltanto in versione trial (di prova) per 30 giorni.

Ecco allora che per gli insegnanti risulta difficile preparare il lavoro da casa o comunque da una postazione diversa da quella di classe della lavagna elettronica.

Fortunatamente c’è SMART Notebook Express, un’applicazione web del tutto gratuita che consente di leggere i file di SMART Notebook creati con una LIM in qualsiasi computer direttamente da internet.

L’applicazione, semplificata, permette anche di apportare modifiche e di creare nuovi file.

Smarttech mette a disposizione anche una versione leggera del suo programma chiamata SMART Notebook Express: un software gratuito installabile per Windows, Mac e Linux che può essere scaricato qui.

Un altra risorsa molto simile è SMART Notebook Interactive Viewer, programma di visualizzazione gratuito anch’esso disponibile per Windows, Mac e Linux.

Tutte queste ottime risorse consentono a studenti, colleghi e genitori di visualizzare e interagire con file del software SMART Notebook, senza dover acquistare necessariamente una licenza.

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


2 Risposte a “Come leggere i file di SMART Notebook creati con una LIM in qualsiasi computer”

  1. nicola dice:
    Pubblicato domenica 10 aprile 2016 alle 11:21

    Nella mia scuola abbiamo da quasi 10 anni le lim smartboard.
    purtroppo le versioni aggiornate dei software (compresi gli aggiornamenti che risolvono problemi di gestione) richiedono nuove ulteriori licenze a pagamento.
    Anche i software qui indicati non sono più disponibili (o meglio io non sono riuscito a trovarli) senza una licence key.
    Credo che la scuola dovrebbe puntare su software open (per garantire la portabilità: se si cambiassero le lim si perderebbe tutto quanto fatto. ciò che si realizza con i software proprietari chiusi è fortemente vincolato a tali software, come se anch’esso fosse di loro proprietà) con licenze collaborative commons.

  2. Maestro Alberto dice:
    Pubblicato lunedì 23 maggio 2016 alle 16:02

    open Sankorè è una soluzione

Lascia un commento




Il tuo commento: