Come costruire una macchina fotografica di carta

macchina_fotografica_carta

In occasione del giorno internazionale della macchina fotografica a foro di spillo (pinhole camera) Corbis attraverso Readymech fornisce un completo set per costruire facilmente una macchina fotografica di carta perfettamente funzionante.

Si tratta di stampare il PDF contenete template ed istruzioni, munirsi di forbici, colla e tanta pazienza per poi procedere all’assemblaggio.

Serve inoltre uno spillo, della carta stagnola e un normale rullino di pellicola da inserire nella fotocamera (consigliato a 100 iso).

Per scattare le foto è necessario collocare la macchina in un luogo stabile, aprire l’otturatore ed esporre secondo le istruzioni scattando ”immagine.

Non ci crederete ma si ottengono immagini di buona qualità: date pure un’occhiata alla galleria per rendervi conto di cosa si può fare.

Oltre che curioso, il processo di realizzazione è mio avviso altamente educativo.

Via | maestroalberto | web 2.0 scuola nuove tecnologie

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


4 Risposte a “Come costruire una macchina fotografica di carta”

  1. peppeg dice:
    Pubblicato giovedì 5 novembre 2009 alle 16:28

    Ciao MaestroAlberto!

    …solo per segnalare che ci sono anche altri modelli di pinhole camera sempre al sito che hai linkato tu, alcuni davvero bellissimi e con le istruzioni in italiano, mentre quello linkato in questo articolo (nonostante l’url rinvii proprio alla localizzazione italiana) non è nella nostra lingua…

    inoltre credo ci sia un errore di battitura, le peccicole consigliate sono quelle a 200 iso;)

    ciaociao!

    (e ottima segnalazione, come sempre!)

  2. Maestro Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 5 novembre 2009 alle 18:34

    se ci dai i link ci fai un favore

  3. peppeg dice:
    Pubblicato venerdì 6 novembre 2009 alle 16:40
  4. Maestro Alberto dice:
    Pubblicato venerdì 6 novembre 2009 alle 17:04

    ma è praticamente lo stesso…

Lascia un commento




Il tuo commento: