Le famiglie italiane bocciano il Maestro Unico



maestra

Alle famiglie italiane non piace il Maestro Unico o prevalente che dir si voglia.

Secondo i dati divulgati dal ministero relativi alle richieste delle iscrizioni alla scuola elementare per il prossimo anno scolastico si percepisce infatti una evidente bocciatura del modello del maestro unico.

In base al campione analizzato (circa 900 scuole rappresentative distribuite in tutto il territorio nazionale) il 3% delle famiglie italiane ha scelto le 24 ore, il 7% le 27 ore, il 56% le 30 ore, il 34% le 40.

Il 90% delle famiglie, dunque, richiede più tempo scuola.

I modelli a tempo corto pensati appositamente per il maestro unico non sono in grado pertanto di soddisfare le esigenze dei genitori, non solo da un punto di vista didattico educativo, ma anche per una mera questione di organizzazione della vita familiare.


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Una Risposta a “Le famiglie italiane bocciano il Maestro Unico”

  1. ery dice:
    Pubblicato lunedì 2 marzo 2009 alle 18:47

    provo pena e tenerezza per coloro che pensavano che questa legge avrebbe portato a tempi più distesi per i bimbi e a un maggior tempo da trascorrere a casa.Un altr”anno nella mia scuola ci sarà una poveraccia che con ventisei bimbi di prima farà tutte le materie in ventiquattro ore,e una disgrziata,umiliata nella sua professionalità che farà mense e pomeriggi rendendo “vuoto” il tempo scuola.TUTTI i ventisei han chieto trenta ore.Che senso ha pagare una badante e abbassare cure e qualità al mattino..ma continuate a guardare il grande fratello e a credere che i maestri fossero in tre in una classe come continua ad affermare in modo vergognoso abile falso la nostra ministra e gli “zerbini di giornalisti”.vergogna

Lascia un commento




Il tuo commento: