Il Ministro Gelemini parla della scuola che verrà in un’intervista radiofonica



Gelmini

In una lunga intervista radiofonica rilasciata alla trasmissione di Radio Rai 1, Radio Anch’io, il Ministro Gelmini espone la sua idea riguardo la scuola che verrà e parla delle recenti discusse norme di legge.

I temi di maggiore attualità trattati sono stati il ritorno del Maestro Unico, il tempo pieno, il voto in condotta, la riduzione dell’orario scolastico, l’adozione dei libri di testo per 5 anni e l’obiettivo “meno insegnanti ma pagati meglio“.

Oltre agli ascoltatori sono intervenuti il ministro ombra dell’istruzione Maria Pia Garavaglia e il segretario dell’UIL scuola, Massimo di Menna.

Il podcast dell’intera trasmissione (un’ora) può essere ascoltato qui (con Real Player) e scaricato in mp3 qui (tasto destro mouse, Salva destinazione con nome).

E voi, siete favorevoli o contrari all’istituzione del Maestro Unico nella scuola Primaria? Rispondi al sondaggio.


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


2 Risposte a “Il Ministro Gelemini parla della scuola che verrà in un’intervista radiofonica”

  1. Bruna dice:
    Pubblicato venerdì 5 settembre 2008 alle 09:58

    La nostra ministra non si rende conto che i problemi della scuola sono ben altri! Il grembiule, il voto in condotta, il maestro unico sono solo abiti che vestono il nulla. Meglio sarebbe intervenire a sanare situazioni a cui nessuno ha mai messo mano: verifica delle attitudini degli insegnanti, verifica seria dei risultati raggiunti, verifica dei dirigenti, verifica dei sempre maggiori esoneri dati nelle scuole per attività varie, ripensamento dei curricola con sfrondamento di contenuti e materie… Inoltre perchè toccare la scuola elementare, i cui risultati gratificano (7° posto nell’idagine PIRLS) e non pensare seriamente a scuola media e scuola superiore dove i risultati sono molto, molto preoccupanti?

  2. Anna dice:
    Pubblicato domenica 19 ottobre 2008 alle 20:29

    anche perché tutti vanno avanti a raccomandazioni fin dalla nascita della politica … e quando qualcuno replica, gli tappano la bocca! hanno anche il coraggio di dire che c’è libertà!!
    ma poi… ammettiamolo! la scuola elementare era l’unico luogo decente di istruzione, fino ad ora! con riforme e decreti vari, hanno distrutto le medie, le superiori e l’università!
    e tutte quelle famiglie in cui la madre o il padre perde il lavoro? come fanno a ritrovarne un altro se non c’è posto neanche per i pluri-laureati???????
    che vergogna essere parte dell’Italia!

Lascia un commento




Il tuo commento:

Seguimi:


Ricerche Internet

Fanpage

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra