Festa del Papà 2008



cavalluccio

Ricorre il 19 marzo, per San Giuseppe, il “padre” per eccellenza secondo la tradizione cattolica.

Essendo il Santo anche il protettore dei falegnami pare che essi ne siano anche i promotori. È una festa di origine statunitense, un po’ decaduta, perché un tempo, dopo la sua istituzione (nel 1968), è stata addirittura festa nazionale in Italia.

Una storia concisa dell’evento è riportata dal portale per famiglie Il Paese Dei Bambini Che Sorridono.

Nonostante tutto, continua ad essere un’occasione per i bambini per festeggiare i tanto amati padri. Anche a scuola, soprattutto i più piccoli, con l’aiuto di maestre e maestri, continuano a preparare un “pensierino”: un lavoretto di carta colorata, un biglietto di auguri con qualche graziosa poesia o frasetta affettuosa.

Seleziono alcuni links in cui si trovano idee e risorse per festeggiare il babbo in famiglia.

Gli speciali:

Disegni da colorare:

Colorare online:

Poesie e Canzoni:

Diplomi da stampare:

Biglietti e lavoretti:

Quest’ultimo, in inglese, è molto ben fatto (come tutto il sito del resto), ricco di spunti e di materiale per realizzare lavoretti di carta, cartoline, cornici per foto e ritratti, figure graziose e fantasiose per rappresentare alberi genealogici personali, colorati e divertenti.

Guarda tutte le risorse di Maestro Alberto sul papà e non dimenticare di provare a fare una ricerca sicura su Ricerche Maestre.

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


3 Risposte a “Festa del Papà 2008”

  1. Festa del Papà: Storia, Frasi, Poesie, Sfondi, Idee Regalo e tanto Altro « Mondo Libero: Informazione Libera, Varia ed Eventuale dice:
    Pubblicato lunedì 10 marzo 2008 alle 20:51

    […] Fonte: http://www.albertopiccini.it/ […]

  2. Riccardo dice:
    Pubblicato mercoledì 19 marzo 2008 alle 10:01

    Certo bella cosa la festa del papà, forse un tempo, quando i padri erano i sostegni per i propri figli a scuola e nei primi passi della vita, aveva ragione di esistere tale ricorrenza, oggi sarebbe più opportuno fare la festa dei nonni, vero e unico sostegno per figli e nipoti che non hanno nè lavoro nè prospettive certe per il futuro. Poi, in questi tempi di uguaglianza totale, almeno per la par-condicio oramai imperante dappertutto, prima che qualche politico cavalchi l’idea e fondi un nuovo partito, sarebbe utile la festa dei figli.
    Auguri a tutti, padri, figli e nipoti.

    Riccardo

  3. Maestro Alberto dice:
    Pubblicato mercoledì 19 marzo 2008 alle 10:18

    spesso in questo blog mi sono occupato di nonni e figli… 🙂

Lascia un commento




Il tuo commento:

Seguimi:


Ricerche Internet

Fanpage

Web 2.0 e Scuola

maestroalberto 2.0 maestroalberto.it
Se cerchi notizie sui social, la didattica digitale e il Web 2.0 clicca sul bottone sopra