Il software didattico di Ivana Sacchi

Ivana.it

I programmi didattici di Ivana Sacchi, una ex insegnante elementare, programmatrice e formatrice scolastica, sono il punto di partenza per chi si vuole avvicinare a questa pratica.

Nel suo sito si può trovare “software didattico liberamente scaricabile, destinato soprattutto agli alunni di scuola elementare”.

I programmi sono suddivisi per disciplina (Lingua, Matematica, Logica, Antropologia, Geografia, Inglese, Vari) e per caratteristiche particolari (Software utilizzabile con la tastiera HelpiKeys, Progetto Logos). Vi si trovano anche molti softwares di altri programmatori e collaboratori di Ivana.

Sono tutti liberamente scaricabili ed utilizzabili seguendo alcune semplici indicazioni (soprattutto se non si dispone di Windows Xp). Tuttavia, in considerazione della ricchissima offerta di materiali, è consigliabile acquistare il cd pronto all’uso che contiene tutti i programmi presenti nel sito in formato eseguibile, relativi a tutte le aree.

All’inserimento del disco nel computer ci troviamo davanti ad una interfaccia semplice e chiara, un menù che organizza i materiali per disciplina. Questo consente una navigazione più agevole al bambino utilizzatore e anche al docente che vuol proporlo a scuola.

Ivana offre altri contenuti didattici: il software per la costruzione di figure della geometria piana Declic; materiale operativo (schede); la sezione idee per… (materiali laboratoriali), contenuti accessibili per alunni in difficoltà e in lingua straniera (albanese e spagnolo).

Insomma un ventaglio ricco e variegato di offerte, spesso anche divertenti e affrontate con un approccio ludico. Ho usato e continuo ad usare il software della maestra Ivana con molta soddisfazione e lo consiglio ai colleghi e ai genitori che credono nell’informatica come strumento per l’integrazione e l’approfondimento delle materie scolastiche.

Una miniera inesauribile in continuo aggiornamento. Da non perdere.

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


6 Risposte a “Il software didattico di Ivana Sacchi”

  1. Eleonora Mazzini dice:
    Pubblicato giovedì 13 novembre 2008 alle 17:15

    Secondo il mio giudizio è un otima idea far divertire i ragazzi con giochi interattivi, ma è anche escluso che mia figlia Gaia stia troppo davanti al computer.La mattina non riesce ad alzarsi e per questo la devo prendere in braccio, ed io ho una certa età.Ogni giorno stà incollata al computer.A scuola va malissimo da quando l’avete ossessionata da questi giochi. E per questo mi trovo sempre note da firmare per la disattenzione a scuola.Non metto in discussione la fonte del sapere che fornisce questo sito. Ma di consigliare hai vostri ascoltatori di stare poco al computer e di usarlo quando è più opportuno.Fatemi sapere cosa ne pensate, sapete il nome l’indirizzo, e allora che aspettate, sono anziosa di sapere il vostro giudizio sul fatto.Arrivederci!

  2. Maestro Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 13 novembre 2008 alle 17:21

    Non condivido affatto il suo giudizio anche se lo rispetto.
    L’avete chi? Probabilmente dovrebbe provare a gestire ed educare sua figlia in modo diverso da quello che racconta. Perché non le limita l’uso del computer? Chi comanda lei o sua figlia?

  3. Luciano Cottu dice:
    Pubblicato lunedì 9 febbraio 2009 alle 12:33

    Il confine tra i giochi interattivi e i software educativi è molto netto.
    Purtroppo stare troppo tempo davanti a Pc o varie consolle di giochi interattivi è un serio problema.
    La signora confonde le due tipologie, davanti ai software didattici si impara, si studia e si apprendono nozioni di vario genere.
    Non condivido il giudizio espresso della signora e concordo che dovrebbe ripensare all’approccio educativo con e per la sua bambina

  4. orbit dice:
    Pubblicato venerdì 5 febbraio 2010 alle 18:31

    bellisimo ivana e iprase ……………..

  5. deni dice:
    Pubblicato venerdì 5 febbraio 2010 alle 18:33

    Raga ke sbalooo.. ivana e bellissimo si impara di tutto ke forzaaa!!!

  6. Ciao dice:
    Pubblicato lunedì 23 maggio 2011 alle 16:59

    Ciao

Lascia un commento




Il tuo commento: